Politica

Ccr di Ispra, dal governo 5 milioni di euro per i Comuni interessati

Il Centro di Ispra

Il Centro di Ispra

Il Ministero dell’Ambiente ha proceduto alla ripartizione dei fondi per le compensazioni territoriali previsti dalla Legge 368 del 2003 che sono destinati ai siti ospitanti centrali nucleari ed impianti del ciclo del combustibile nucleare.

Un tema che segue da sempre il deputato Pd, Daniele Marantelli, che ricorda: “Durante l’esperienza del Governo Prodi (2006-2008) si è ottenuto, come per altro previsto dalla legge, che anche il Cento di Ricerche di Ispra dovesse fare parte delle realtà destinatarie di tali fondi”.

La ripartizione relativa all’anno 2011 prevede di assegnare per il CCR di Ispra 5,456 milioni di euro. Il 50% è a favore del Comune nel cui territorio è ubicato il sito, il 25% alla relativa Provincia e il rimanente 25% è destinato ai comuni confinanti e per questi ultimi i contributi sono calcolati in proporzione alla superficie ed alla popolazione residente nel raggio di 10 chilometri dall’impianto.

Pertanto la ripartizione prevede le seguenti risorse: Comune di Ispra 2.728.000 euro; Provincia di Varese 1.354.000 euro; Comune di Angera 395.100 euro; Comune di Belgirate 93.500 euro; Comune di Brebbia 191.700 euro; Comune di Cadrezzate 109.900 euro; Comune di Lesa 232.800 euro; Comune di Ranco 112.500 euro; Comune di Travedono Monate 228.400 euro.

6 agosto 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi