Varese

Nicoletti (Movimento Libero): dopo le Province, è in arrivo la Grande Varese

imagesCANS1XYCCon una mozione depositata a Palazzo Estense, Alessio Nicoletti, leader e consigliere comunale di Movimento Libero, punta alla “Grande Varese”. Un’iniziativa di cui Nicoletti spiega le ragioni: “Con la giusta abolizione della province sentiamo la necessità  di avanzare una proposta di riforma del territorio comunale capace di dare risposte concrete alla necessità di una programmazione di “area vasta””. Continua Nicoletti: “Crediamo in una “Grande Varese” , ossia nella fusione con Varese di alcuni Comuni viciniori, come Arcisate, Azzate, Brinzio, Buguggiate,  Cantello, Casciago, Gazzada S., Induno Olona, Lozza, Luvinate,  Malnate, Valganna,  Vedaono O., ed altri”.

Una proposta che, per il firmatario della mozione, “deve passare dalla piena condivisione dei Comuni e delle popolazioni interessate”. L’art. 133 della Costituzione recita infatti che :” La  Regione, sentite le popolazioni interessate, può con sue leggi istituire  nel  proprio  territorio nuovi Comuni e modificare le loro circoscrizioni e denominazioni”. Nicoletti fa anche riferimento all’art 133 della Costituzione.

Insomma, Nicoletti punta ad una “Grande Varese” che “sarebbe capace di dare risposte più concrete e territorialmente omogenee sui grandi temi, come quelli del governo del territorio, della mobilità e dei trasporti, dell’ambiente e della salute, dei servizi alla persona e del commercio”. “Una “Grande Varese”  avrebbe il giusto peso istituzionale tra la grande città metropolitana milanese e la vicina confederazione svizzera”.

Conclude Nicoletti: “la mozione impegna il Comune a condividere il testo della presente mozione, a coinvolgere tutti i comuni interessati, e la popolazione residente, nel progetto di una “Grande Varese”, a predisporre tutti gli atti amministrativi necessari per portare avanti il progetto di una “Grande Varese””.

 

Alessio Nicoletti

Consigliere Comunale Varese

31 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Nicoletti (Movimento Libero): dopo le Province, è in arrivo la Grande Varese

  1. Cittadinosuperpartes il 1 agosto 2013, ore 16:26

    E’ difficile condividere le inniziative del consigliere Nicoletti, ma questa volta devo dire che l’idea non e’ per nulla peregrina. Offre vari vantaggi, tra cui quella tecnico amministrativa con riduzione di spesa, avendo i cittadini dei paesi citati una grande omogeneita’ di modi di vita Sperando che le provincie vengano cancellate nel piu’ breve tempo possibile, e nascauna nuova realta’ territoriale.

  2. Roberto Gervasini il 2 agosto 2013, ore 11:16

    Cio’ che è logico non è fattibile. Quanti compensi saltano? Ad assessori. consiglieri comunali e di partecipate, consiglieri di amministrazione, consulenti esterni…..segretari comunali pagati a peso d’oro piu’ dei Sindaci, funzionari….. E’ piu’ facile che Velate, Capolago, Bizzozero e Bobbiate si stacchino da Varese. Lodevole provocazione quella di Nicoletti. Auguri-

  3. giacomo ierardi il 13 maggio 2014, ore 22:34

    L’idea è ottima ma ho i miei dubbi che si possa realizzare.se non altro perché la ha avvallata
    il carissimo Roberto Gervasini,eternamente signor ” NO ” a volte con ragione.
    ciao a tutti,giacomo ierardi

Rispondi