Rio de Janeiro

Brasile, in tre milioni alla messa di Papa Francesco a Capocabana. Prossima Gmg a Cracovia

Papa Bergoglio

Sono stati tre milioni i partecipanti, sulla spiaggia di Copacabana, all’ultima messa di Papa Francesco al termine del suo viaggio in Brasile per la  Giornata Mondiale della Gioventù. Il prossimo appuntamento di questo evento, il prossimo anno, sarà a casa di papa Wojtyla, a Cracovia, in Polonia.

Tante le autorità alla messa finale: il presidente brasiliano Dilma Rousseff, il presidente argentino Cristina Fernandez de Kirchner, e della Bolivia, Evo Morales. “Il Vangelo è per  tutti e non per alcuni – ha detto Papa Francesco -. Non è solo per quelli che ci sembrano più vicini, più ricettivi, più accoglienti. È per tutti. Non abbiate paura di andare e portare Cristo in ogni ambiente, fino alle periferie esistenziali, anche a chi sembra più lontano, più indifferente”.”Gesù Cristo conta su di voi – ha continuato il pontefice – la Chiesa conta su di voi, il Papa conta su di voi. Andate e fate discepoli tutti i popoli”. 

Durante l’offertorio, Bergoglio ha accolto sull’altare una bambina anencefala, tenuta in braccio dal padre. Francesco ha baciato la piccola e ha benedetto l’intera famiglia. Sono stati loro a presentare la bambina al Pontefice, mentre usciva dalla Cattedrale. Il Papa allora ha voluto la loro presenza oggi sull’altare, in segno della accoglienza e del sì alla vita.

28 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi