Regione

Al Pirellone arriva Galli come consulente per la macroregione. La denuncia del Pd

Costa 50mila euro alla Regione Lombardia il consulente del presidente Maroni per “lo sviluppo di progetti speciali a livello macroregionale”. La decisione è stata assunta giovedì 25 luglio nella seduta della giunta regionale con il sesto provvedimento organizzativo della neonata legislatura a guida leghista. Il superconsulente per lo sviluppo della macroregione è un nome noto del panorama leghista: Dario Galli, già presidente della provincia di Varese, oggi commissario dello stesso ente.

La denuncia è del capogruppo del PD in Regione Alessandro Alfieri. “Sembra – dichiara l’esponente democratico – che per lo sviluppo dell’improbabile macroregione occorra un superconsulente”.

“Non se ne sentiva assolutamente il bisogno, tanto meno per 50mila euro a carico dei cittadini lombardi. A meno che, trattandosi di macroregione, Maroni non voglia chiedere una compartecipazione a Zaia e Cota”, conclude Alfieri.

27 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Al Pirellone arriva Galli come consulente per la macroregione. La denuncia del Pd

  1. Carlo Crosti il 27 luglio 2013, ore 15:39

    Questa volta Alfieri ha proprio ragione, è una vergogna!!

Rispondi