Politica

Caso Giuseppe Uva, il ministro Cancellieri manda gli ispettori

Giuseppe Uva

“Le vicende collegate alla morte di Giuseppe Uva sono da molto tempo all’attenzione degli uffici del mio Ministero: si tratta di una vicenda particolarmente dolorosa, tuttora con dei punti oscuri che devono essere chiariti, e rispetto ai quali non si è ancora pervenuti ad una risposta giudiziaria convincente”. Parole del ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri alla Camera rispondendo nel question time all’interrogazione di Vittorio Ferraresi, deputato del Movimento 5 Stelle.

Le parole del ministro arrivano dopo la decisione del gip Battarino, che ha depositato un provvedimento di rigetto della richiesta di archiviazione del pm con riguardo alla posizione processuale di coloro che si trovavano nella caserma dei carabinieri di Varese, dove Uva era stato condotto dopo il fermo di identificazione della Polizia Giudiziaria.

Il ministro ha informato di “aver già dato incarico alla competente articolazione ispettiva affinché valuti gli elementi conoscitivi necessari a far luce sull’intera vicenda, riservandomi all’esito ogni ulteriore valutazione sul piano disciplinare”.

 

24 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi