Politica

Laura Prati, dolore e commozione del presidente Napolitano e della Boldrini

Dal presidente Napolitano un messaggio per la Prati

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per il tramite del Segretario generale Donato Marra, ha diffuso un messaggio ai cittadini di Cardano al Campo, facendo giungere loro la sua “profonda commozione e solidarietà” per la morte di Laura Prati, “tragicamente ferita mentre si prodigava nell’esercizio delle sue funzioni di Sindaco, essenziali per la vita della comunità”. A famiglia e figli, il Capo dello Stato ha espresso “sentimenti di affettuosa vicinanza e sentita partecipazione al loro grande dolore”.

Il “più sentito cordoglio” per la morte della Prati è stato espresso dalla presidente della Camera Laura Boldrini, unito a “un pensiero affettuoso va anche al marito e ai figli per i quali sarà difficile accettare una morte tanto assurda”.

“Laura Prati – ha ricordato la Boldrini - è stata uccisa in servizio e il suo omicidio è un’ulteriore dimostrazione di quanto pericoloso sia il possesso di armi. La sindaca di Cardano al Campo era una donna ferma e coraggiosa che a lungo si era battuta anche per i diritti delle altre donne: la conciliazione della famiglia con il lavoro e la tutela dei centri antiviolenza. Battaglie di civiltà che hanno caratterizzato la sua azione politica. Donne così lasciano un vuoto enorme e un grande dolore”.

22 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi