Varese

Varese, il popolo dei tifosi abbraccia i biancorossi in piazza Monte Grappa

Un momento della kermesse dedicata al Varese Calcio

E’ stato un abbraccio affettuoso quello riservato alla squadra del Varese dal popolo dei tifosi che ieri pomeriggio hanno affollato la centralissima piazza Monte Grappa in occasione dell’apertura della campagna  abbonamenti e della scelta della nuova maglia della squadra. Una lunga kermesse condotta dal brillante Michele Marocco e dalla simpatica madrina biancorossa, l’attrice Sarah Maestri. Tutto è partito con uno stacchetto danzante di due ballerini del Laguna Blu e poi è stato il momento dell’entrata in scena dei veri beniamini del pubblico, i calciatori.

Ad accogliere i campioni il mister Stefano Sottili, visibilmente colpito da un tifo tanto forte, e il nuovo patron della società biancorossa, Nicola Laurenza. I calciatori sono stati chiamati sul palco, uno per uno, ricevendo applausi e urla da parte del pubblico che gremiva la piazza varesina. Neto Pereira è stato uno dei campioni più osannati.

Premiati alcuni tifosi, come i primi a sottoscrivere i nuovi abbonamenti, il figlio di Peo Maroso e il sindaco Attilio Fontana, contestato da alcuni tifosi, che rinfacciavano al sindaco di non realizzare un nuovo stadio. “Con i pochi soldi a disposizione, non riesco neppure a fare le strade”, ha tagliato corto, con sano realismo, il sindaco varesino.  

Infine la scelta della maglia, affidata all’acclamazione del pubblico. Dopo un testa a testa tra maglia rossa e bianca, alla fine ha trionfato la maglia bianca. Subito eliminata la terza scelta, la maglia nera.

Tra i momenti più forti l’ingresso in piazza Monte Grappa degli ultras del Varese, che hanno duramente contestato l’ex patron Rosati.

FOTO

20 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi