Regione

Tra Lombardia e Israele partnership più forte in vista di Expo

Cibo, acqua ed energia. Sono questi i pilastri su cui poggerà l’Expo 2015 e i temi dei quali si è discusso durante l’incontro fra l’assessore regionale alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità, Paola Bulbarelli, il sottosegretario con delega all’Expo Fabrizio Sala e il sindaco della città israeliana di Tu’ran, Yakov Zohar. Un momento di lavoro che è servito anche a rafforzare la collaborazione che Regione Lombardia e Israele intrattengono da anni, sancito anche dalla recente visita che l’ambasciatore Naor Gilon ha fatto al presidente Roberto Maroni. Ha partecipato all’incontro anche Fabrizio Novari, sindaco di Mottegiana (Mantova) città gemellata con Tu’ran.

“Abbiamo tante cose in comune – ha esordito Bulbarelli – tante eccellenze, a partire da un’agricoltura che è di altissima qualità in entrambi i Paesi”. L’assessore ha ricordato poi il lavoro comune “molto forte” in campo sanitario e farmaceutico. “Ciò significa – ha spiegato – che la nostra collaborazione così fruttuosa non può che essere rafforzata e valorizzata come modello da esportare”. Il sindaco, ritrovandosi completamente nella parole dell’assessore Bulbarelli, si è detto “felice dell’incontro con un assessore
che ha la delega alle pari opportunità” perché questo è uno dei suoi temi cari, essendosene occupato in prima persona e avendo
nominato una giunta dove le donne sono più degli uomini.

Il sottosegretario Sala ha spiegato che “L’acqua – è uno dei cardini di Expo e noi, quindi, siamo molto interessati ad approfondire lo studio delle tecnologie ad essa applicate, così pure nuovi modi per sfruttarla al meglio anche grazie all’energia”. Sempre parlando di Expo, Sala ha detto che si tratterà di “un evento politico internazionale di altissimo livello che, già oggi, vanta 131
Paesi aderenti”. “L’Onu – ha fatto notare – ne ha 139 e questo significa che ospiteremo per 6 mesi il mondo intero”.
“Insieme – ha concluso – dobbiamo fare un grande miracolo di natura economica, perché da qui nasce la pace fra i popoli”.

L’assessore Bulbarelli consegnando una scultura al sindaco Zohar ha lodato, ricordando le sue origini mantovane, il gemellaggio con Motteggiana. Nei prossimi giorni, infatti, nella città dei Gonzaga e nei comuni limitrofi si terranno dimostrazioni enogastronomiche con esibizioni chef israeliani e lombardi. Sono in programma poi una visita a Sabbioneta e una manifestazione di danza di un gruppo di giovani del Comune di Tur’an.

19 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi