Fagnano Olona

Fagnano Olona, si chiude con successo la seconda Festa provinciale di Sel

Un momento della festa provinciale di Sel a Fagnano Olona

4 concerti , 30 volontari al lavoro e oltre 1.000 presenze nell’arco di quattro giorni. Con questi numeri si è chiusa la 2ª edizione della festa di Sinistra Ecologia e Libertà della provincia di Varese, quest’anno dal titolo “La Festa Giusta” organizzata, come l’anno scorso, all’area feste di Fagnano Olona. Quattro giorni di festa, politica e musica per riscoprire il gusto della condivisione e dello stare insieme, per riflettere sui problemi ma anche sulle soluzioni.

La festa si è aperta con l’incontro con i sindaci di Tradate, Laura Cavalotti, di Gallarate Edoardo Guenzani, di Inarzo Mauro Montagna e Alberto Tognola, sindaco di Daverio e organizzatore della serata. Con loro abbiamo discusso la situazione dei nostri comuni, di Imu, del Patto di stabilità e delle difficoltà quotidiane che si ritrovano ad affrontare.

Particolarmente interessante e partecipato il dibattito dedicato al tema del lavoro a cui hanno partecipato la parlamentare Titti di Salvo e il segretario generale della Camera del Lavoro varesina Franco Stasi. L’accento è stato posto, durante la discussione, sulla ricerca, sempre più complessa, di una coesione sociale e sulle critiche al cosiddetto “decreto del fare”, che contiene, tra i tanti provvedimenti, delle deroghe per le aziende in tema di sicurezza sul lavoro.

Sono stati presentati anche due libri: “Libera Chiesa” di Gilberto Squizzato, oltre l’autore presente anche Valerio Crugnola, e Diario di una maitresse di Sergio Barletta, presentato dal consigliere comunale di Sel Rocco Cordì.

Commenta Sel provinciale di Varese: “Un applauso va a tutti i volontari che hanno reso possibile la seconda edizione della Festa e le cittadine e i cittadini, le amiche e gli amici che hanno voluto condividere con noi queste giornate”.

19 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi