Saronno

Saronno brucia sul tempo Varese e lancia il nuovo cartellone del Teatro Pasta

Giulia Lazzarini

Bruciando sul tempo altri teatri della nostra provincia, come quello del capoluogo, Saronno presenta la nuova stagione teatrale. Al Teatro Giuditta Pasta di Saronno è stata lanciata la prossima stagione. Un teatro in continuo fermento, sempre più vivo e sempre più da vivere, da qui l’invito di quest’anno “Io vado a teatro. Passaparola”. Perché da noi non solo si può assistere a uno spettacolo, ma si può anche partecipare agli incontri con gli artisti, ai laboratori per adulti o per bambini, a una festa a tema come quella con “Le sorelle Marinetti” e a tanti altri piacevoli momenti.

Diverse le novità. Abbonamenti: la biglietteria aprirà anche in estate e sarà già possibile dal 3 luglio rinnovare il proprio abbonamento. Ai consueti abbonamenti a turno e posto fissi si aggiungono i nuovi abbonamenti OPEN, acquistabili da settembre. Sono state meglio identificate le due rassegne di Prosa: c’è la Prosa Rossa – la tradizione: 7 spettacoli che quest’anno possiamo raggruppare in titoli legati al cinema e ai grandi classici del teatro; e c’è la Prosa Blu – il contemporaneo: 9 titoli che spaziano tra vari generi e nuove drammaturgie, spettacoli di successo e pluripremiati. L’abbonamento a questa rassegna comprenderà anche un appuntamento di teatro-danza e sarà più dinamico. Infine Giovani: un nuovo abbonamento OPEN per 4 spettacoli al costo di soli 35 euro e tutte le rassegne avranno un abbonamento speciale per gli under30. Tutto ciò grazie a CHEMO, anche per quest’anno nostro “Sponsor dei giovani e dell’educazione”.

Dando invece uno sguardo agli spettacoli della stagione non passano inosservati alcuni nomi: Luca Barbareschi porterà in scena “Il discorso del re”; torna dopo sette anni Antonio Albanese; sarà invece nostra ospite per la prima volta la coppia Nuzzo-Di Biase; il musical “A qualcuno piace caldo” con Justine Mattera; Ale&Franz e Bertolino ci propongono le loro ultime produzioni; non mancheranno alcuni grandi classici del teatro come “Gl’innamorati”, “L’importanza di chiamarsi Ernesto” e un particolare “Natale in casa Cupiello” recitato dal solo Fausto Russo Alesi.

Come è già consuetudine da qualche anno la Prosa Blu racchiude alcuni spettacoli meno conosciuti al grande pubblico ma pronti a stupire: Giulia Lazzarini in “Muri”; il musical “Valjean”; “Ribellioni possibili”, una regia firmata da Serena Sinigaglia; “Lucido” del drammaturgo Rafael Spregelburd; per concludere due grandi interpretazioni di Ferdinando Bruni e Corrado d’Elia.

Particolare attenzione la merita anche la stagione di danza, una proposta completa che si articola in 4 appuntamenti: “Lo schiaccianoci” con il Balletto di Roma, un tributo a Lucio Dalla, un tango con la Savignano e danza contemporanea con i Sanpapié. A tutto ciò si aggiungono le consuete rassegne di opera e operetta, gli spettacoli per bambini e le scuole e l’evento di Capodanno.

Nuovi abbonamenti in vendita da mercoledì 18 settembre. Biglietti dei singoli spettacoli in vendita da mercoledì 16 ottobre.

14 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi