Maccagno

Maccagno, Remo Brindisi è in mostra al Civico Parisi Valle

Pastorale anni 90

Presso il Civico Museo Parisi Valle a Maccagno si inaugura sabato 13 luglio, alle ore 18, la mostra “Remo Brindisi” (14 luglio – 8 settembre 2013; giovedì, venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00-12.00/15.00-19.00; ingresso gratuito).

Remo Brindisi, protagonista della scena artistica italiana dagli anni ’40 agli anni ’90, ha contraddistinto lo sviluppo della pittura nel XX secolo e influenzato la formazione di varie generazioni. Artista, insegnante, riferimento costante nel dibattito e nel confronto culturale, Presidente della Triennale di Milano, Commissario alla Biennale di Venezia, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Macerata, ha rivestito ruolo centrale della dialettica cristiana collegando strettamente i temi sociali e politici ai valori artistici.

Esponente della Nuova Figurazione, filtra le tensioni culturali del secondo dopoguerra alimentando una personalità forte, autonoma e incisiva nella poetica del reale. La trasfigurazione lirica del paesaggio, la lettura dell’umanità nel sentimento e nella condizione esistenziale, caratterizzano il suo percorso, sempre capace di accendere evocazioni nella melodia del tenue o con folgoranti onde d’urto. Brindisi domina la scena nazionale dagli anni ’50 e, tra i pochi artisti italiani, si afferma nel panorama europeo, Austria, Germania, Svizzera, Francia, Romania, Svezia, poi approda negli Stati Uniti.

Il senso della Storia, la laicità della Fede, la visione civile, hanno sempre alimentato il pensiero e l’opera di Remo Brindisi. Ne sono testimonianza i cicli pittorici che segnano la sua attività e fondono la costante poetica con l’interpretazione del proprio tempo, l’autorevolezza critica e l’ottica sociale. Dalla “Via Crucis”, seconda metà anni ’50, alla “Storia del Fascismo”, tardi anni ’50 e primi ’60, a “L’aquila colpita” titolo riferito all’assassinio di Aldo Moro, ultimi anni ’70, sino alle grandi tele anni ’90, non si affievoliscono mai sentimento, carattere e passione. Impeto di forti tensioni e lirismo della memoria si coniugano come filo logico e comune denominatore nell’intero percorso. Un artista d’alto profilo che oggi, quasi a vent’anni dall’addio, merita acuta attenzione.

Ulteriori informazioni:

in collaborazione con l’Archivio Remo Brindisi

Civico Museo Parisi Valle ‐ Maccagno

tel. 0332/561202 web: www.museoparisivalle.it

fax: 0332/562507 e‐mail: info@museoparisivalle.it

 

12 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi