Varese

Varese, il Pd presenta il proprio bilancio ai varesini. E gli altri partiti?

Il rapporto con i cittadini, elettori, simpatizzanti, avversari, non è facile per i politici. La malapolitica così diffusa nel Paese ha bruciato i ponti e creato una grande diffidenza. E i media spesso non sono che il mezzo per darne notizia e non, come qualcuno pensa a Varese, la causa di tanta cattiva politica. Dunque, è difficile rapportarsi direttamente con gli elettori, parlare di sé, di ciò che si è fatto o meno. Esporsi alle critiche.

Ora, a pochi giorni dalla discussione sul bilancio in Consiglio comunale, il gruppo del Pd varesino ha deciso di presentare il bilancio della propria azione in Comune,  e lo farà alla Festa Democratica della Schiranna,  venerdì 12 luglio, alle ore 21, con la possibilità di fare domande, obiettare, contestare e quanto altro. Una bella prova di democrazia che, ahimè, appare piuttosto isolata nel panorama della politica cittadina. Che, al massimo, esaurisce il confronto al proprio interno, in maniera molto autoreferenziale.

Sarebbe bello, al contrario, che tutti i partiti sentissero la necessità di parlare con i varesini. E diciamo partiti per dire anche giunta, assessori. Un dialogo che certamente potrebbe cercare di riallacciare quei fili spezzati tra cittadini e Palazzo. Una necessità vera, che non conosce destra e sinistra, che risulta del tutto irrilevante quanto alla differenza tra maggioranza e opposizioni.

11 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, il Pd presenta il proprio bilancio ai varesini. E gli altri partiti?

  1. Andrea Civati il 11 luglio 2013, ore 16:16

    Caro Direttore, approfitto della sua cortese disponibilità per avvisare i cittadini che saranno presenti dela mia assenza all’incontro.
    Domani sarò all’estero e purtroppo non è stato possibile trovare un’altra data disponibile.
    Mi rincresce davvero non poter essere presente anche perché sono convinto che questi momenti di confronto con la cittadinanza sono particolarmente importanti.
    Naturalmente sono più che disponibile a discutere personalmente del mio operato con i cittadini che fossero interessati. Mi riferisco in particolare alle tante tematiche che ho affrontato in questi mesi: dal PGT e materie urbanistiche, fino alla mobilità e pedonalità, passando per la riqualificazione di Piazza Repubblica e gli altri progetti per la città.
    Mi possono contattare via mail a andreacivati@gmail.com.
    Grazie della disponibilità e un caro saluto.

    Andrea Civati

Rispondi