Castiglione Olona

Castiglione Olona, dopo il Palio, al via il Campionato italiano degli arcieri

Foto di gruppo per gli organizzatori della manifestazione

Nelle giornate del 19, 20 e 21 luglio, organizzato dall’A.S.D. Arcieri Castiglione Olona, si disputerà a Castiglione Olona il 45° Campionato Italiano di Tiro di Campagna, l’affascinante specialità arcieristica che si svolge lungo percorsi immersi nel verde dove saranno in gara i migliori arcieri della Nazionale italiana delle divisioni arco olimpico, arco compound e arco nudo. La città Castiglione Olona accoglierà circa 400 partecipanti provenienti da ogni parte d’Italia che nel corso dell’anno, durante le gare di qualificazione, hanno conquistato il diritto di disputarsi il titolo di Campione Italiano di classe e assoluto sia individuale che a squadra.

Gli arcieri saranno accolti venerdì 19 luglio nel Castello del Monteruzzo dove, dal suo belvedere, si può ammirare il centro storico con i suoi palazzi sui quali spicca sopra una rupe la chiesa della Collegiata con i suoi tesori ed i suoi affreschi di Masolino da Panicale, di Lorenzo di Piero detto “il Vecchietta” e di Paolo Schiavo; affreschi che si possono ammirare anche presso il palazzo del Cardinale Branda Castiglioni e che hanno permesso di definire Castiglione Olona “Isola di Toscana in Lombardia”.

Le gare, dopo la cerimonia d’apertura che si terrà venerdì 19 luglio con inizio alle ore 18,00 con la sfilata degli arcieri che sfileranno accompagnati dai musici e dalle cortigiane reduci dal recente “Palio dei Castelli”, inizieranno sabato 20 con la fase di qualificazione e si terranno su quattro campi di gara magistralmente preparati dagli Arcieri di Castiglione Olona all’interno del Parco R.T.O. dove, in vallette boschive attorno al campo degli Arcieri Castiglione Olona e sui pianori pratosi di Caronno Corbellaro, sono state ricreate tutte quelle condizioni di tiro che rendono il tiro di campagna una specialità unica e spettacolare.

In serata, dopo le premiazioni dei Campioni Italiani di Classe, con inizio alle ore 20,00 attorno alle mura del Castello del Monteruzzo si terranno in notturna le finali per il titolo di Campione Italiano a Squadre, mentre domenica 21 luglio, presso il campo di tiro degli Arcieri di Castiglione Olona, si terranno le finali per il titolo assoluto individuale.

Come ha dichiarato alla presentazione Dario Galli, Commissario straordinario della Provincia di Varese e Presidente dell’Agenzia del turismo della Provincia di Varese, “ottenere un Campionato italiano non è certo una casualità. Questo evento, infatti, certifica l’ottimo livello organizzativo che la società Arcieri Castiglione Olona ha dimostrato di poter garantire, anche recentemente, organizzando altri importanti appuntamenti. Direi poi che la scelta di Castiglione è ottima sotto ogni punto di vista. Qui c’è un magnifico campo di tiro e un borgo di straordinaria bellezza, oltre all’intero contesto del Seprio da vivere durante i giorni della manifestazione”.

Per Paola Della Chiesa, Direttore Agenzia del Turismo della Provincia di Varese, “sport, cultura e tante altre iniziative organizzate e promosse dall’amministrazione di Castiglioni e dalle associazioni. Un programma davvero interessante che dà a questo borgo e al Seprio un ruolo da protagonista nel saper vivacizzare la stagione estiva, ma soprattutto proporre occasioni di grande interesse per chi vive nella nostra provincia, ma soprattutto per chi in questo periodo viene qui da noi per trascorrere le proprie vacanze. Nello specifico dei Campionati italiani di Tiro di campagna, si tratta di un appuntamento di grande prestigio e che fa anche “centro” nel promuovere le bellezze della nostra terra”.

Emanuele Poretti, Sindaco di Castiglione Olona, dichiara: ”E’ per noi motivo di grande orgoglio poter ospitare un evento di portata nazionale, capace di richiamare atleti di altissimo livello, un buon numero di appassionati e anche un pubblico curiosi di vedere dal vivo questa bella disciplina sportiva in un contesto particolarmente suggestivo”. Infine, per Mario Scarzella, Presidente Federale Fitarco, “basta guardare la cartina del campo di tiro per capire che qui c’è una società organizzatrice capace di fare le cose per bene e con grande professionalità. Siamo soddisfatti che questo appuntamento si disputerà qui a Castiglioni e contenti di portare in questo bellissimo borgo i tanti appassionati di tutti Italia. Saranno circa 2 mila le ersone che seguiranno l’appuntamento, senza contare poi il pubblico neofita. Ciò significa che oggi, lo sport ha ancora una buona capacità di spostare la gente e garantire ricadute positive sul territorio che ospita questi appuntamenti”. “Ringrazio tutti coloro – fa eco Carlo Grossi, Presidente A.S.D. Arcieri Castiglione Olona – che hanno lavorato per rendere possibile questo avvenimento e in particolare l’ingegner Orsi Mazzucchelli, proprietario del campo di tiro e che ci consente di svolgere gratuitamente la nostra attività”.

9 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi