Regione

Regione, Maroni: intensificati i rapporti tra Stato d’Israele e Lombardia

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, insieme al sottosegretario all’Expo e all’Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala, ha ricevuto oggi a Palazzo Pirelli l’ambasciatore di Israele in Italia, Naor Gilon, accompagnato dall’ex rappresentante dello Stato ebraico a Roma, Gideon Meir.

Diversi i temi affrontati, fra i quali l’esposizione universale di Milano 2015 e l’intensificazione della collaborazione fra Israele e la Lombardia. “L’ambasciatore Naor – ha detto il governatore – ha confermato la presenza e l’impegno di Israele in Expo e ha
riconosciuto l’importanza del lavoro fatto da Regione Lombardia per questa grande manifestazione”

Durante l’incontro, ha raccontato Maroni, “si è parlato a lungo degli accordi bilaterali in essere fra le nostre realtà, soprattutto di quello su ricerca e sviluppo. Fra i Paesi Ocse Israele è quello che investe di più in questo campo, quasi il 5 per cento del Pil. E
la Lombardia è la Regione che investe di più in ricerca e sviluppo, 1,6 per cento. Ho confermato il mio interesse a intensificare i rapporti su questo terreno”. “Entro la fine dell’anno – ha fatto sapere Maroni -  organizzeremo una visita in Israele con le imprese lombarde interessate ad approfondire e rafforzare i rapporti fra Lombardia e Israele”.

Altro tema affrontato, quello della collaborazione fra Stato ebraico e Lombardia in materia sanitaria. “Esistono già degli accordi fra ospedali lombardi e ospedali israeliani – ha ricordato Maroni – e abbiamo convenuto sul reciproco interesse ad intensificare
questa importante collaborazione scientifica”.

 

8 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA