Varese

Varese, arrivano i writers. Trionfa la Street Art sui muri esterni dell’Ossola

Un centinaio di ragazzi, writers più giovani e veri e propri maestri della Street Art, si è dato appuntamento nelle strade attorno allo stadio di Masnago per affrescare circa 800 metri di muri esterni. Su un centinaio di artisti che hanno aderito all’iniziativa solo un paio i Writers assenti, mentre erano 88 gli spazi messi a disposizione dagli organizzatori.

Soddisfatta, nel tardo pomeriggio, Ileana Moretti, presidente dell’associazione WG Art: “E’ stata un’iniziativa molto impegnativa, con un sole forte che ha battuto per tutta la giornata. Ma il risultato ottenuto mi pare davvero soddisfacente”. E adesso? “Adesso – risponde la Moretti, non nuova ad iniziative di Street art legale a Varese – puntiamo ad affrescare anche i muri interni allo stadio”.

Tanti gli affreschi, numerose le immagini, con spray che sono stati “spremuti” fino in fondo, spesso in un mix con altre espressioni artistiche, come il mosaico con pezzi di giornali. Quanto ai temi prestabiliti – il calcio, il ciclismo e Varese – non sono stati sempre al centro degli interventi delle ragazze e dei ragazzi che, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, hanno lavorato sui muri dell’Ossola.

Ma, come si sa, alla creatività non si possono imporre freni e confini.

FOTO

7 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi