Varese

Bambi Lazzati: “in estate tanta relax e tante letture sotto l’ombrellone”

Bambi Lazzati è l’anima del Premio Chiara

“Pronti a partire? Nel vostro bagaglio culturale da portare sotto l’ombrellone non potranno di certo mancare le raccolte di racconti dei 3 finalisti del Premio Chiara 2013: Sandro Bonvissuto “Dentro” Einaudi, Mauro Corona “Venti racconti allegri e uno triste” Mondadori, Marco Vichi “Racconti neri” Guanda. O almeno uno da leggere nelle giornate di vacanza!”. Consigli di lettura sotto l’ombrellone da parte della “mente” del Premio Chiara, Bambi Lazzati. Anche lei lettrice, d’estate e d’inverno. Sempre.

Cosa si porterà dietro quando lei partirà per le vacanze? “Personalmente non mi faccio mai mancare una buona lettura in un momento di relax! Davanti al mare, sotto al sole, preferisco però non portare dei libri rilegati in edizione preziosa, perché creme, focaccia, sabbia, sole, li sporcano e mi dispiace”.

Ma Bambi confessa anche qualche “vizio” estivo: “Da sempre, quando vado via da Varese anche solo per due o tre giorni, mi porto una borsa con i quotidiani che non ho terminato di leggere bene. Ecco un mio vizio, quasi mania che può diventare purtroppo una malattia! Ci sono articoli che ritengo mi possano interessare, per cui metto da parte i giornali o le riviste e dico “…poi me lo leggo con calma!” E arrivo in spiaggia col lavoro da sbrigare, giornali da guardare e buttare, così la mia coscienza è tranquilla e sto facendo una cosa utile: pulizia!”

“In fondo alla sacca da spiaggia – continua Bambi - c’è sempre un libricino, con firma di un autore che conosco o che mi piace, qualcosa che riguardi l’anima, lo spirito, la vita, un aiuto per migliorarsi; mi piacciono quei libri con cui posso rilassarmi”. 

Dai, Bambi, dacci qualche titolo…. “Vabbè: per quest’estate, tra una settimana, andrò con la mamma di 92 anni qui vicino in Liguria e ho già preso il volume a cura di Dacia Maraini uscito con il Corriere della Sera “Ragione e sentimento” di Jane Austen e poi mi porto sempre il libricino del Premio Chiara Giovani, e in fondo nell’indice do i miei voti!”. Un ultimo augurio: “Buona lettura e buone vacanze a tutti: lettori e non!”.

 

6 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi