Varese

Varese, tariffe serali dei parcheggi, c’era una volta la maggioranza Lega-Pdl

Il consigliere Pd Andrea Civati

Clamoroso colpo di scena sulla mozione Civati-Infortuna in Consiglio comunale. I due giovani consiglieri comunali del Pd, con l”appoggio di tutto il gruppo consigliare, avevano presentato una mozione su uno dei temi “caldi” del dibattito politico: una mozione relativa a mobilità e parcheggi cittadini. In particolare, la mozione puntava diritto alla richiesta di abolire la tariffa per la sosta serale e alla ‘introduzione di un “abbonamento” per tutti gli utenti con particolari sconti per i ragazzi sotto i 30 anni.

Una mossa che ha colpito e affondato una maggioranza di centrodestra che appare spesso lacerata, come si era verificato recentemente anche sulla questione cittadinanza onoraria a Mussolini, quando ben tre consiglieri Pdl avevano fatto scelte diverse sulla stessa mozione, anche in quel caso presentata dal Pd, il giovane consigliere Luca Conte. Ma questa volta, per il punto sulla tariffa serale, la paccatura in maggioranza è apparsa addirittura clamorosa.

Poteva essere prevedibile, ma non in questa dimensione. Subito dopo la controversa introduzione della sosta a pagamento, un’associazione di area Pdl aveva subito raccolto firme per abolire la misura. Più recentemente, in Commissione, due autorevoli rappresentati Pdl, D’Aula e Giampaolo, uno laico e uno ciellino, avevano chiaramente espresso la loro contrarietà a questa scelta della giunta Fontana. Ieri sera l’epilogo: per un solo voto, 12 favorevoli e 11 contrari, la mozione Civati-Infortuna è passata. Ma al di là del risultato a favore delle opposizioni, la maggioranza è andata in frantumi.

Se il sì è giunto dalle opposizioni con Pd, il grillino Cammarata e Ronca di Varese & Luisa, per quanto riguarda il Pdl, c’è chi si è astenuto (Galparoli), chi ha votato contro (Pramaggiore), chi era assente (Battaglia, Cosentino, Crespi, il sindaco Fontana), e poi c’è stata la pattuglia, corposa, dei consiglieri che hanno votato a favore, come Giampaolo e D’Aula, ai quali si è aggiunto addirittura il capogruppo del Pdl, Ciro Grassia. Il Carroccio ha votato contro, insieme al Pdl Puricelli, Pramaggiore. Ad essi si è aggiunto Nicoletti. Astenuto anche il Sel Cordì.

Insomma, un punto finale dell’ordine del giorno della seduta del Consiglio comunale di Varese che ha mostrato una maggioranza in affanno, che sulle tariffe dei parcheggi  procede in ordine sparso.

5 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, tariffe serali dei parcheggi, c’era una volta la maggioranza Lega-Pdl

  1. Varesino il 5 luglio 2013, ore 19:17

    Bravi ai giovani Civati e Infortuna che si occupano dei problemi concreti togliendo una tassa inutile.

Rispondi