Casalzuigno

Il Festival dei Confini prosegue ne “Il giardino”. Quello di Villa Della Porta Bozzolo

Al via il secondo appuntamento del Festival Dei Confini che si situa nel contesto culturale e geografico delle Valli del Verbano,  a ridosso del confine svizzero. Dopo il bosco di Cassano Valcuvia, dal 5 al 7 luglio si terranno la serie di spettacoli, concerti, recital e laboratori sul tema de Il giardino a Casalzuigno nell’incantevole cornice della Villa della Porta Bozzolo del FAI.

I protagonisti indiscussi della kermesse di tre giorni saranno i fiori a cui è dedicato il recital “Florilegio” con Antonello Cassinotti e Dario Villa a cura di Teatro Periferico (5 luglio, ore 21.00, gratuito)  a cui segue una fresca degustazione di bibite all’essenza di rosa a cura degli Amici del Teatro di Cassano Valcuvia. Da venerdì si potranno ammirare anche la mostra “Attimi fuggenti” con le fotografie sulla natura di Domenico Semeraro e l’esposizione di acquerelli con soggetti floreali di Marita Viola nella splendida filanda della Villa. Il sabato comincia con un originale laboratorio gratuito di costruzione di spaventapasseri che impegnerà fino a 20 bambini a partire di 6 anni (alle 10. 00 e alle 15.00, meglio prenotare), mentre, i genitori posso partecipare alle visite guidate alla splendida villa (ingresso 6 euro). Alle 19.30 qualche fresco aperitivo accompagnerà un informale discorso filosofico a cura del Professor Fabio Cioffi dal titolo “Azzurro come il cielo, nera come la terra. La natura come teatro del sublime”. Alle 21.30 inizia “Meravigliati” lo spettacolo di Antonio Catalano, l’artista che molti in Europa e nel mondo conoscono per la capacità di coinvolgere gli spettatori di tutte le età regalando momenti di raro divertimento e leggera poesia (ingresso 5 euro).  

La domenica pomeriggio (ore 17.30, ingresso gratuito) i giardini si aprono all’infanzia con “Cosa c’è…?” lo spettacolo sulla curiosità, il vedere e sperimentare pensato per i piccoli da 1 a 4 anni, con Giada Balestrini di  DelleAli Teatro, così, papà e mamma avranno il tempo di visitare la villa e dalle 18.30 godersi le eteree atmosfere dei romanzi di Liala rievocate nella lettura spettacolo con Laura Montanari di Teatro Periferico  “A tu per tu con Liala” (ingresso gratuito).  Il tema del concerto serale (ore 21, ingresso gratuito) sarà “Semplicemente… Pianoforte”, con musiche di Chopin e Tchaikowsky per mano di Tatiana  Permiakova Shapovalova accompagnata dal M° Enrico Del Prato. L’artista di San Pietroburgo e il gallaratese Del Prato eseguiranno alcune originali trascrizioni per due pianoforti. Si può mangiare presso la Locanda del baco da seta (tel. 0332-667257 – 335-6121281 – bacodaseta@ilporticciolo.com) nei cortili della villa.

Il Festival dei Confini prosegue anche il prossimo week end a Porto Valtravaglia con eventi questa volta tutti dedicati al Lago e organizzati tra le strade, l’imbarcadero e perfino sulla spiaggia. Per informazioni e prenotazioni degli spettacoli: 3341185848 – 0332.995519 -info@teatroperiferico.it e anche sulla fun page di Face book: www.facebook.com/TeatroPeriferico?ref=hl

4 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi