Varese

Dalla varesina Nem romanzi d’amore e noir da leggere sotto l’ombrellone

La presentazione di un volume Nem alla Feltrinelli di Varese

La Nem, la casa Nuova Editrice Magenta, una importante realtà editoriale varesina, pubblica volumi che spaziano su un ampio ventaglio di generi e di autori. E’ accaduto anche quest’anno, con pubblicazioni che ora, sotto l’ombrellone, è possibile gustare con la tranquillità che merita la lettura.

Tra i volumi che hanno registrato un buon successo di vendite e lettori il romanzo di Silvia Rosada, dal titolo “L’amore al tempo del Gratta e Vinci”, una bella storia di sentimenti in un ambiente contemporaneo che evoca  quello varesino. In primo piano la vicenda che riguarda un bancario, Fred Bernasconi, che, grazie ad un’improvvisa vincita al popolare gioco, cambia la sua vita, amore compreso. Una vicenda appassionante con un titolo che richiama uno dei capolavori di Gabriel Garcia Marquez, ‘L’amore ai tempi del colera’, ma anche il popolare gioco in cui si gratta e, a volte, si vince, un gioco che costituisce un simbolo della vita quotidiana di tutti.

Altro volume Nem di successo, il romanzo “Il Quadrato del Cerchio”, opera prima di  Giancarla Giorgetti, un poliziesco avvincente e ricco di colpi di scena, che vede come detective una ragazza lontana dal mondo della polizia, affiancata da un gruppo di amici con cui divide riflessioni e congetture a volte dal carattere misterioso e filosofico.

Tra i volumi più recenti targati Nem, due opere che hanno conquistato il Premio Morselli 2012. Il primo è il romanzo “Camera Fissa” di Marco Ercolani, che narra una vicenda collocata alla fine degli anni Settanta, a Genova, dove un uomo si getta dal quinto piano di un palazzo, intenzionato a togliersi la vita, e cade sopra un casuale passante, che muore di colpo. L’aspirante suicida, pur ferito, si salva. Da qui assistiamo ad una complicata strategia di vendetta della vittima che, nella finzione del racconto, sopravvive, odiando il nemico che lo ha paralizzato. Il titolo del libro vuole alludere sia alla forzata immobilità del protagonista che al suo mestiere di filmaker. Altro romanzo vincitore del Morselli “Il Polittico della Città di T.” di  Claudio Zanini, esprime l’incertezza e la molteplicità del reale. Qui la soluzione di un enigma comporta un ulteriore enigma, e così via. In tal modo, le rivelazioni cui perviene il protagonista, non stemperano la loro drammaticità ma restano, incandescenti a illuminare il presente.

 

3 luglio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi