Varese

Passa il testimone al Rotary Varese Valceresio: Minonzio neo-presidente

Il neo-presidente Minonzio al momento del discorso

Ieri sera alla sede del Panorama Golf di Varese si è tenuto il passaggio di consegne tra il presidente uscente del Rotary Club Varese Ceresio Paolo Consonni e il nuovo presidente, Alfonso Minonzio.
 
Si è chiuso un anno con l’attuazione di alcuni progetti molto importanti tra i quali quello dei punti panoramici e virtual tours del Campo dei Fiori in collaborazione con il Parco del Campo dei Fiori, l’Osservatorio Astronomico e la Fondazione Comunitaria del Varesotto. Tra gli altri progetti particolare importanza hanno avuto quelli in collaborazione con i giovani del Rotaract a favore del sostegno all’attività sportiva dei disabili, all’erogazione di borse di studio a studenti della Valceresio meritevoli, oltre ad altre iniziative di carattere sociale.
 
Per il nuovo anno 2013-2014 verrà data particolare importanza ad iniziative che valorizzino l’impegno dei giovani nel campo del volontariato e di nuove esperienze professionali oltre ad una particolare attenzione verso le problematiche sociali del nostro territorio conseguenti alla crisi economica: il tutto attraverso progetti che oltre ad un impegno economico da parte del Rotary prevedano la disponiblità delle competenze professionali da parte dei soci del club.
 

Intervenendo nel corso della serata il neo presidente ha dichiarato: “Metterò tutto il mio impegno per onorare la carica che mi avete  dato: ho però bisogno del vostro aiuto, della vostra collaborazione, delle vostre idee, dei vostri consigli e della vostra comprensione per gli errori, disguidi, malintesi che potrò commettere nel corso dell’anno”.”Tutti noi abbiamo tanti impegni, soprattutto in periodi difficili come questi ci è richiesta nella nostra attività professionale o imprenditoriale un sovrappiù di impegno e  responsabilità anche sociale per via delle tante persone, e delle loro famiglie,  che dipendono dal lavoro che noi offriamo. Confido però – ha proseguito Minonzio –  nella vostra collaborazione, anzi nel vostro entusiasmo per portare avanti i progetti di service che insieme individueremo. E’ soprattutto nei momenti di grande difficoltà che bisogna unire le energie  per lasciare un segno profondo del proprio lavoro”. 

 

29 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi