Varese

Varese, ricorda un omino di Kafka il vecchio Keaton di “Esterno Notte Suoni”

Una sequenza del raro film che si è potuto vedere ad Esterno Notte Suoni

Un corto dalla forma quasi espressionista, con un protagonista che pare aggirarsi in una pellicola di Murnau o in un romanzo di Kafka. Si tratta di “Film”, del 1964, unica sceneggiatura cinematografica di Samuel Beckett e diretto da Alan Schneider. Protagonista e praticamente unico attore del corto un anziano Buster Keaton, che recita con una benda su un occhio.

La pellicola è stata proposta ieri sera nell’ambito della rassegna estiva “Esterno Notte Suoni”. Una vera chicca: mentre le immagini di Keaton nemico della vista, in ogni sua forma, passavano sullo schermo dei Giardini Estensi di Varese, i ragazzi del gruppo Danno Compound le accompagnavano sul palco con le loro percussioni. Una “colonna ritmica” di grande qualità, capace di rimarcare i momenti drammatici e grotteschi, con grande originalità e spesso con soluzioni inaspettate. Dopo il corto, la serata ha offerto un’altra pellicola con un Keaton comico, “La palla numero 13″, del 1924.

Ad introdurre l’interessante proposta è stato Alessandro Ale Leone che, affiancato da Giulio Rossini, ha sottolineato come la serata fosse un appuntamento della serie “Memorie Sonore”, progetto sostenuto dalla Fondazione Cariplo. Un progetto che si svilupperà domenica 30 giugno con altre realtà musicali della nostra provincia che realizzeranno un accompagnamento di altre pellicole mute.

26 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi