Varese

L’alluvione del Polesine nel nuovo romanzo di Bianchi. Venerdì alla Feltrinelli

Una vicenda lontana, drammatica, ci viene restituita dal nuovo romanzo appena giunto in libreria grazie a Pietro Macchione Editore. Si tratta del romanzo di Giorgio Bianchi “Qualcosa che il fiume non travolge”, un volume avvincente che verrà presentato venerdì 28 giugno, alle ore 18, presso la Libreria Feltrinelli a Varese.

Giorgio Bianchi è nato a Varese nel 1938 e risiede a Casciago. Ha insegnato Diritto Commerciale, Revisione aziendale e Risk management, presso l’Università Cattolica di Cremona e l’Università Cattolica di Piacenza. Oltre a numerose opere di contenuto professionale, ha pubblicato sei romanzi che hanno ottenuto importanti riconoscimenti.

Il romanzo che venerdì sarà presentato a Varese, è ambientato durante la disastrosa alluvione del 1951 nel Polesine. In quei momenti di paura un gruppo di persone tra loro sconosciute  trova salvezza in un fabbricato più alto e più solido degli altri. Tante storie in una vicenda dai contenuti epici.

Alla presentazione che avverrà alla Feltrinelli, oltre all’autore, sarà presente Andrea Giacometti, Direttore di Varese Report e l’editore Pietro Macchione.

25 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi