Milano

Milano, processo Ruby, Silvio Berlusconi condannato a sette anni

E’ arrivata la condanna al  processo Ruby: Silvio Berlusconi è stato condannato a sette anni per entrambi i reati, quello di concussione e quello di prostituzione minorile. E, in aggiunta, l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. È questa la sentenza dei giudici della quarta sezione del tribunale di Milano, presieduti da Giulia Turri. Una sentenza che è stata accolta da applausi e anche da qualcuno che ha intonato l’inno d’Italia.

Un lungo confronto, in camera di consiglio per decidere il verdetto. In aula Berlusconi non era presente, mentre c’erano entrambi i suoi avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo.

 L’accusa è rappresentata dal pm Antonio Sangermano e dal procuratore capo Edmondo Bruti Liberati. Assente il procuratore aggiunto Ilda Boccassini. Lo scorso 13 maggio il pm Ilda Boccassini aveva chiesto per l’ex presidente del Consiglio e leader del Pdl una condanna a 6 anni  e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

24 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi