Castiglion Olona

Castiglione Olona, torna il Palio dei Castelli nell’angolo di Toscana della Lombardia

 

Un momento del lancio del Palio dei Castelli a Castiglione Olona

E’ diventato ormai un appuntamento entrato nella tradizione, atteso dai tanti “fans” che lo amano, frequentato ogni anno da numerose famiglie, seguito da turisti e curiosi. Il Palio dei Castelli che si terrà a Castiglione Olona nei primi due weekend di luglio, e cioè venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 luglio, e venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 luglio. Una manifestazione che raggiunge quest’anno la sua 38a edizione e che si conferma il terzo palio in Italia dopo Siena ed Asti.

Ieri pomeriggio nel corso della conferenza stampa di presentazione, sono stati proposti i diversi momenti che si riallacciano alle  antiche tradizioni di questo angolo di Toscana in Lombardia.

Tutto parte già  venerdì 5 luglio, presso il Castello di Monteruzzo, ma l’inizio solenne si terrà il giorno dopo, sabato 6 luglio, quando alle 20.30, in piazza Garibaldi si terrà un grande corteo storico fino alla Collegiata con il Capitano del Palio e il seguito d’onore. E proprio alla Chiesa Collegiata verrà benedetto il nuovo Pallium dal parroco di Castiglione Olona. Il primo confronto culturale-sportivo tra i rioni  è in programma per domenica 7 luglio con la Corsa dei Cerchi, con arrivo al Castello di Monteruzzo alle ore 17.30, un ordine di arrivo che sarà utilizzato per la Corsa delle Botti.

La seconda tappa, della Corsa delle Botti, si terrà la successiva domenica 14 luglio, preceduta alle 17 in piazza Garibaldi da uno sfarzoso Corteggio con la presenza del Signore Branda Castiglioni e del suo seguito. Alle 21 la Corsa delle Botti, presso il Castello di Monteruzzo, per la conquista del Palio. Dopo la solenne consegna del Palio, uno spettacolo a cura del Teatro Elidan e un magnifico spettacolo pirotecnico che alle 23 segnerà la conclusione della manifestazione.

Una grande e ricca manifestazione che ieri è stata illustrata da Paola Della Chiesa, direttore dell’Agenzia del Turismo della provincia di Varese, che ha speso parole elogiative per questo Palio dal sapore medievale. “Quello di Castiglione – ha dichiarato Paola Della Chiesa – è un Palio tutto da vivere per le emozioni che sa regalare e gli appuntamenti che si svolgono in un borgo, certamente tra i più belli d’Italia. Venire al Palio di Castiglione significa avere molteplici opportunità per vivere il Seprio: dalla visita al nucleo storico e alle tante presenze monumentali e religiose fino al vicino Sito Unesco di Castelseprio e senza dimenticare Torba. A due passi poi c’è la pista ciclopedonale realizzata da Provincia di Varese e che si spinge sino a Cairate e oltre”.

Insomma, come ha concluso la Della Chiesa “un’offerta davvero ricca e che consente di programmare ben più del tempo da dedicare al ricco calendario degli eventi che fanno del Palio di Castiglione un appuntamento di grande richiamo e una bellissima occasione per un viaggio nel tempo tra cultura, divertimento e promozione del territorio”.

20 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi