Varese

Varese, al Mercatino della Solidarietà i banchi delle realtà impegnate nel sociale

Sabato 22 giugno si svolgerà il Mercatino della Solidarietà a Varese. Si tratta di una mercato ‘particolare’ composto da 34 banchi disposti in piazza XX Settembre e largo Forzinetti, dove ciascuna bancarella sarà gestita da un’associazione onlus impegnata nel sociale.

“Un’opportunità per spiegare le finalità di tutte queste realtà che da tempo s’impegnano a favore degli altri – spiega alla stampa Giorgio Cerantola, commerciante organizzatore dell’iniziativa – e grazie alla collaborazione del Comune abbiamo potuto creare un numero zero di un evento che vuole attirare l’attenzione sul mondo del sociale e della solidarietà. In un periodo di forte crisi come questo, dove il consumismo è svanito, bisogna cercare di fare squadra pensando anche a chi è in difficoltà. Inoltre – prosegue Cerantola – è anche l’opportunità per valorizzare un luogo di Varese che è un po’ decentrato mentre in realtà presenta una notevole valenza attrattiva”.

Come dichiara Marco Parravicini, fiduciario Ascom per Varese “come Distretto del commercio abbiamo già creato diverse iniziative e questa è la prima in edizione estiva ma ancor più significativa perché ha una parte benefica che merita una particolare attenzione”.

Oltre alle bancarelle dove ciascuna associazione dedita al sociale potrà ‘raccontarsi’ e presentarsi ai visitatori, allieteranno la giornata diversi momenti musicali, a partire dalle ore 15, con cori gospel e il “cantante della solidarietà” Salvatore Ranieri con un repertorio delle più note melodie dei Nomadi. Per i più piccoli, palloncini e laboratori creativi per tutta la giornata. Inoltre, la Croce Rossa istituirà sul posto screening diabetologici e per la misurazione della pressione arteriosa.

 

19 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, al Mercatino della Solidarietà i banchi delle realtà impegnate nel sociale

  1. anastasia il 20 giugno 2013, ore 00:07

    Spero questa iniziativa diventi un appuntamento annuale e possa dare spazio ad altre associazioni che nonostante la crisi attuale continuano a lavorare con molti sacrifici e si possa fare sinergia con il mondo del commercio.
    Grazie per questa opportunità anche a Varese. Non mancherò il giorno 22 per dare il mio sostegno ad un mondo a volte in ombra ma che, riesce a dar luce e speranza ai ” meni fortunati”.
    Anastasia 54

Rispondi