Regione

Regione, stop all’impianto Elcon. In Consiglio passa all’unanimità la mozione Pd

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato oggi all’unanimità la mozione che è stata presentata dal Gruppo regionale del Pd, e che come primo firmatario vede il capogruppo Alessandro Alfieri, sull’impianto per il trattamento di rifiuti industriali liquidi pericolosi che la Elcon Italy srl ha chiesto di realizzare nell’area intercomunale ex Montedison, che si trova tra i Comuni di Castellanza, Olgiate Olona, Busto Arsizio e Marnate.

Il documento impegna la Giunta regionale, “attese le criticità ambientali emerse nel corso del procedimento amministrativo e la contrarietà espressa pubblicamente da numerosi comitati di cittadini e da nove amministrazioni comunali per motivate ragioni di sicurezza, a tenere in debito conto i pareri e le osservazioni espresse dagli enti locali e da tutti i portatori di interesse, nell’ambito del procedimento amministrativo in itinere presso gli uffici preposti di Regione Lombardia, nei confronti della richiesta di autorizzazione avanzata” dalla Elcon.

“Oggi dal Consiglio regionale emerge un chiaro ‘no’ alla realizzazione dell’impianto nell’ex polo Montedison. Quando si manifesta una così netta volontà politica, anche i tecnici, che avranno l’ultima parola, devono tenerne conto – commenta Alfieri –. Per primi, come Partito democratico, avevamo sollevato la questione: non si può non tener conto della contrarietà espressa dai Comuni e dai cittadini, ribadita ancora ieri nella conferenza dei servizi tenutasi in Regione, in un territorio già duramente provato e che merita la massima attenzione da parte delle istituzioni”.

19 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi