Varese

Varese, con la nuova Ristobottega nel made in Italy batte un cuore emiliano

Taglio del nastro alla Ristobottega

Taglio del nastro alla Ristobottega

Nel made in Italy a tavola ora batte un cuore emiliano: anche a Varese, in via Vetera, ha aperto i battenti una Ristobottega con il marchio Langhiparma. Si tratta di un network italiano sorto a Mozzate tre anni fa, che punta la sua attenzione, in termini di prodotti e di sensibilità culinaria, al distretto di Langhirana, Parma, Modena e Reggio Emilia. Nel nostro capoluogo ieri sera si è aperta la quarta Ristobottega del gruppo. Prosciutti, culatelli, salami, un ottimo lambrusco, il tutto sotto il nume tutelare di monsieur Giuseppe Verdi, che giganteggia nel locale e si presenta, diffuso in tutta la bottega, con la voce di un tenore d’eccezione, Marco Berti.

A festeggiare l’evento varesino si sono presentati nel locale appena aperto il sindaco Attilio Fontana e l’assessore alla Promozione del territorio Sergio Ghiringhelli, oltre a diverse rappresentati dei media locali. A ricevere gli ospiti i protagonisti dell’accattivante formula: Alberto Isi, di origini parmensi, e Sonia Verri, esperta di comunicazione. Sono stati loro, dopo il taglio del nastro, ad accompagnare i varesini nei locali della Ristobottega, dove si può magiare, bere e acquistare i prodotti a tutte le ore e tutti i giorni.

Ottimo il servizio, con giovani varesini in divisa, eleganti e veloci. Il che non è cosa da poco.

15 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, con la nuova Ristobottega nel made in Italy batte un cuore emiliano

  1. Eleonora Sarini il 15 giugno 2013, ore 14:39

    stasera si cena a Varese :)

Rispondi