Varese

Varese, Teatro Apollonio promosso dal pubblico. Arrivato nuovo main sponsor

L'Arlecchino di Strehler, uno degli spettacoli della stagione

L’Arlecchino di Strehler, uno degli spettacoli della stagione

Nuovo main sponsor per il Teatro Apollonio di Varese. Per quella che è ormai diventata una realtà consolidata del panorama varesino, è giunta un’importante sigla, la UCC Associazione Costruttori di Caldareria, che opera a livello nazionale, si colloca in ambito confindustriale e ha deciso di sostenere per tre anni il palcoscenico di piazza Repubblica.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi nel teatro varesino, il progetto della UCC – che darà il proprio nome alla struttura –  è stato sintetizzato dal presidente Luca Pellizzer, varesino: “Abbiamo creduto in questo progetto, e crediamo sia importante sostenere questo territorio di eccellenze, benchè non ancora adeguatamente valorizzato. Il nostro è un sostegno al teatro, ma anche alla città e alla provincia di Varese”.

Non si è scesi nei particolari (in quanto consista, economicamente, il sostegno del nuovo sponsor), rinviando ad un prossimo appuntamento l’approfondimento dei dettagli.

Quanto alla stagione che si è appena conclusa, come ha sottolineato il direttore del teatro, Filippo De Sanctis, “nonostante la crisi il pubblico ha risposto bene, sono stati tanti i sold out”. Più di 36 mila le presenze a teatro su 47 giornate. In vetta alle preferenze degli spettatori ci sono i Legnanesi (quasi 6 mila presenze), Grease (1841), Ficarra e Picone (1179). Per la prosa 6790 presenze.

E’ intervenuto anche l’assessore alla Cultura del Comune di Varese, Simone Longhini, che ha assicurato l’appoggio del Comune di Varese, anche se si sta ancora ragionando sulla forma che tale appoggio concretamente assumerà.

La nuova stagione teatrale, secondo quanto anticipato da De Sanctis, verrà “chiusa” entro il mese di giugno, e il botteghino aprirà i battenti nel mese di settembre.

 

13 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi