Varese

Varese, presidio del Carroccio pro-lavoratori Husqvarna allo stand della Bmw

Striscione con leghisti in piazza Monte Grappa accanto allo stand Bmw

Striscione con leghisti in piazza Monte Grappa accanto allo stand Bmw

Un presidio pro lavoratori Husqvarna che la Lega Nord di Varese ha portato questa mattina sotto il naso della vetrina Bmw con le ultime novità in vendita. Uno striscione, un volantinaggio, il confronto con chi illustrava nello stand le nuove moto della nota marca tedesca. Il Carroccio ha continuato così la sua mobilitazione a sostegno dei lavoratori Husqvarna nella centralissima piazza Montre Grappa.

Al presidio, che ha visto la presenza del segretario leghista cittadino Marco Pinti,  hanno partecipato anche alcuni lavoratori del prestigioso marchio che rischia di essere trasferito e di essere sottratto allo stabilimento di Cassinetta di Biandronno. Il volantino leghista, distribuito a tutti i varesini di passaggio, intimava: “Prima di comprare Bmw pensaci 250 volte”. Sono infatti 250 i lavoratori con il posto a rischio.

Necessario ricordare che sulla questione Husqvarna il Carroccio è solo una delle realtà scese in campo: la mobilitazione principale è quella condotta dai sindacati Cgil Cisl e Uil che, tra l’altro, la sera del 17 giugno ricorderanno il caso Husqvarna nella loro fiaccolata varesina.

 

8 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi