Busto Arsizio

Busto Arsizio, l’Arma blocca ladri di rame al lavoro tra le tombe

Il rame staccato dalle tombe lasciato nei vali del cimitero bustocco

Il rame staccato dalle tombe lasciato nei vali del cimitero bustocco

Questa notte i Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio hanno arrestato tre persone per i reati di tentato furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di arnesi da scasso. Si tratta di tre cittadini stranieri, tutti pregiudicati, che hanno rispettivamente 52, 35 e 24 anni d’età.

I tre ladri, approfittando dell’oscurità, si introducevano all’interno del Cimitero Comunale Centrale di Busto Arsizio e, mediante l’impiego di vari arnesi da scasso, staccavano delle lastre di rame dai tetti di alcune cappelle riuscendo a raccogliere circa 2mila kg. del prezioso materiale, per un valore commerciale di circa 15.000 euro.

Tuttavia, i movimenti sospetti venivano notati da una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Cassano Magnago impiegata in un apposito servizio finalizzato al contrasto dei furti di rame. A quel punto i militari cassanesi, chiamati i rinforzi, provvedevano a circondare l’intera area con un notevole dispiegamento di forze, in modo tale da bloccare tutte le vie di fuga ai malviventi.

Questi ultimi, resisi conto di essere circondati, abbandonavano sul posto la refurtiva e tentavano una disperata fuga nelle vie adiacenti, venendo però successivamente bloccati dai Carabinieri.

I militari, una volta tratti in arresto tutti e tre i componenti della “banda”, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria, li conducevano presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio.

6 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi