Varese

Varese, Mussolini varesino? Fratelli d’Italia: pretestuoso cancellarlo

OLYMPUS DIGITAL CAMERAFratelli d’Italia Varese si dichiara “contraria alla mozione presentata dal Pd che vorrebbe togliere la cittadinanza a Benito Mussolini e che verrà discussa in consiglio comunale a Varese domani”.

Continua la Costituente provinciale di Fratelli d’Italia: “Riteniamo che questa mozione sia pretestuosa e atta solo a rinfocolare vecchi conflitti. Riteniamo anche che sia offensiva, in quanto non considera le priorità del territorio di Varese che sono la disoccupazione e le difficoltà delle piccole e medie imprese”.

“Ogni fatto – rimarca “Fratelli d’Italia” varesina - deve essere misurato e giudicato nel giusto contesto storico in cui è avvenuto e nessuno può ignorare che Mussolini sia stato colui che ha costituito la Provincia di Varese e che, in quel periodo, siano state costruite opere essenziali per il nostro territorio quali l’autostrada dei Laghi, che collega Varese con Milano, e molto altro. Smettiamola con le dietrologie e accettiamo che alcuni episodi, ormai, appartengano indissolubilmente alla storia del territorio e che non ci sono motivi per doverli cancellare o ignorare”.

5 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Mussolini varesino? Fratelli d’Italia: pretestuoso cancellarlo

  1. cittadino varesino il 5 giugno 2013, ore 18:54

    Pazzesco, dedicare sedute a queste questioni in questo momento…ma venite a girare i quartieri per vedere lo stato della città che avete scelto di amministrare!!

Rispondi