Varese

Varese, concerto Unicef della Coloured Swing Band. Superlativa come sempre

L'ottima Penati nel corso del concerto per l'Unicef a Varese

L’ottima Penati nel corso del concerto per l’Unicef a Varese

Insuperabile, la Coloured Swing Band di Comerio. Ancora una volta, nel tradizionale concerto in favore dell’Unicef e della sua campagna “Vogliamo zero” che si è tenuto ieri sera sul palco del Teatro Apollonio di Varese, ha dato il meglio di sè. Roboante e raffinata, spiritosa e originale. Per non parlare dell’inarrivabile voce della brava e bella cantante della band, la gaviratese Eleonora Penati. Programma del concerto ampio e differenziato: il grande Duca, Cole Porter, Glenn Miller, ma anche, nella seconda parte, i mitici brasiliani, Stevie Wonder, Freddie Mercury, John Lennon e Paul McCartney. Grande musica per un migliaio di presenti a teatro.

Tra le “chicche” dell’esibizione, un brano di Leo Chiosso e Lelio Luttazzi, ”Chiedimi tutto”. Una canzone dei primi anni Sessanta portata al successo niente meno che da Mina. Ebbene, la Penati ha provato a varcare la soglia invalicabile che separa tutti i cantanti dalla grande Tigre di Cremona. Sconcertante il risultato ottenuto dalla Penati, davvero all’altezza della cantante-mito.

A metà concerto i dirigenti di Unicef hanno richiamato il senso dell’iniziativa all’Apollonio. Presidente varesina, Elda Maria Garatti, e presidente regionale di Unicef, Stefano Taravella, hanno sottolineato come “costi poco salvare vite umane”. Come ha detto Taravella, “ci sono ancora 19.000 bambini sotto i 5 anni che muoiono ogni giorno per cause prevedibili”. “Ma noi vogliamo arrivare a zero – ha continuato il presidente regionale -. Negli ultimi anni è diminuito questo numero, anche se la riduzione, a causa della crisi, si è verificata con maggiore lentezza”. Il concerto di ieri sera è un passo verso questo risultato. Presente anche il Kiwanis, impegnato con il progetto “Eliminate” nella lotta contro il tetano di madre e figlio.

Presenti diverse autorità, che sono state omaggiate del rapporto 2013 Unicef dedicato alla inavlidità infantile: erano presenti l’assessore comunale Piazza, i deputati Giorgetti e Bonafè, il consigliere regionale Alfieri, il direttore generale del Pirellone Daverio, il sindaco di Malnate Astuti e di Comerio Aimetti, il direttore di Varesereport Giacometti.

2 giugno 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi