Regione

Regione, Cattaneo: al Pirellone costi della politica tagliati del 50 per cento

Il presidente Raffaele Cattaneo

Il presidente Raffaele Cattaneo

Una bella sforbiciata ai costi della politica. Un gruppo al Pirellone ci ha lavorato e oggi sono stati presentati alla stampa gli esiti dello studio. A parlarne è Raffaele Cattaneo, presidente pidiellino del Consiglio regionale. “E un progetto di legge che chiude i conti con il passato e apre un nuovo corso”.

Il gruppo ha lavorato in Regione per dare attuazione del decreto nazionale 174/2012, come annunciato nel discorso d’insediamento pronunciato nel primo Consiglio regionale della X Legislatura il 27 marzo scorso. Il testo del progetto di legge verrà portato in aula il 18 giugno ed è sottoscritto da tutti i capigruppo delle forze politiche presenti in Consiglio regionale, ad esclusione del Movimento 5 Stelle.

“Il lavoro del gruppo – rimarca il presidente Cattaneo – ha portato i suoi frutti e oggi diamo un segnale chiaro, presentando tutti insieme, Consiglio e Giunta, un provvedimento che ridurrà i costi della politica nel Consiglio regionale lombardo di oltre il 50% con un risparmio di circa 14 milioni di euro. In questo momento in cui il Paese sta attraversando una fase difficile, è giusto che anche la politica dia un segnale di sobrietà”.

“Questo progetto di legge – conclude Cattaneo – testimonia che, dopo gesti simbolici come il caffè a prezzo pieno alla buvette, stiamo facendo sul serio”. Il risparmio totale è del 50%, che corrisponde a 13 milioni e 900 mila euro sui circa 27 milioni di euro spesi lo scorso anno.

28 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi