Varese

Varese, qualcosa di concreto al Sacro Monte: si restaura l’antica Cripta

Il Sacro Monte di Varese

Il Sacro Monte di Varese

Lunedì 27 maggio 2013, alle ore 11, nelle sale del Museo Baroffio, la parrocchia di Santa Maria del Monte presenterà il progetto dei restauri per l’antico luogo di culto, la Cripta del Sacro Monte.

L’intervento nella cripta, un piccolo ambiente ipogeo posto sotto l’altare maggiore, avviene in coincidenza con il decimo anniversario dell’importante riconoscimento del Sacro Monte quale patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco.

Attualmente il locale, cui si accede attraverso un lungo corridoio che si snoda sotto la navata laterale destra della chiesa, non è visitabile per ragioni di sicurezza, ma per comprenderne l’importanza storica basti pensare che si tratta della più antica testimonianza architettonica del santuario: le colonnine e i capitelli che reggono le volte sono datati intorno al Mille.

L’intento dei restauri è quello di riportare al primitivo splendore l’antico spazio, intervenendo sugli affreschi e sulla struttura.

Interverranno per presentare i lavori: don Angelo Corno parroco del Sacro Monte, monsignor Gilberto Donnini attuale amministratore parrocchiale, l’architetto Gaetano Arricobene che coordina i lavori, il professor Lorenzo Jurina strutturista, dottor Giuseppe Costa dirigente Valorizzazione del Patrimonio e degli Istituti culturali della Regione Lombardia, il Vice Sindaco Carlo Baroni, il rappresentante di Fondazione Cariplo dottor Giorgio Gaspari, il dottor Riccardo Broggini, vicepresidente della Fondazione Paolo VI per il Sacro Monte, i rappresentanti delle Soprintendenze ai Beni Artistici, Architettonici e Archeologici di Milano.

I lavori, come altri a favore del Sacro Monte, saranno finanziati dalla Fondazione Cariplo per il 70% e, dalla Fondazione Paolo VI per il Sacro Monte, voluta da monsignor Pasquale Macchi, per il 30%. Un sostegno finanziario che permette alla parrocchia di Santa Maria del Monte , proprietaria del complesso, queste importanti opere per una struttura che l’Unesco ha riconosciuto come patrimonio dell’Umanità.

 

23 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, qualcosa di concreto al Sacro Monte: si restaura l’antica Cripta

  1. Presentazione dei progetti di restauro della Cripta del Santuario del Sacro Monte di Varese, 27 maggio 2013 | Lorenzo Jurina il 29 maggio 2013, ore 13:25

    [...] visualizzare gli articoli comparsi su Varese Report clicca qui>> oppure clicca [...]

  2. Presentazione dei progetti di restauro della Cripta del Santuario del Sacro Monte di Varese, 27 maggio 2013 | LORENZO JURINA il 13 maggio 2014, ore 16:45

    […] visualizzare gli articoli comparsi su Varese Report clicca qui>> oppure clicca […]

Rispondi