Varese

L’Arma di Varese arresta uno dei ricercati per il tentato omicidio di Leggiuno

Arresto importante messo a segno dai militari dellì'Arma di Varese

Arresto importante messo a segno dai militari dellì’Arma di Varese

Catturato in Toscana dai Carabinieri di Varese uno dei due ricercati per il tentato omicidio di un barista di Leggiuno. La caccia all’uomo che ha visto impegnati i Carabinieri di Varese insieme con quelli di Arezzo era cominciata l’11 maggio scorso, quando, al culmine di una lite, un avventore, spalleggiato da altre due persone, aveva esploso cinque colpi di pistola nei confronti di Marco Vendramini, 49 enne titolare del bar “Maxi Zodiaco”, ferendolo alle gambe e all’addome, riducendolo in fin di vita.

I primi sviluppi dell’indagine avevano permesso di arrestare a poche ore di distanza, a Cadrezzate uno degli autori.

Gli investigatori varesini si sono quindi messi sulle tracce degli altri due, fuggiti fuori provincia.  Questa mattina, dunque è scattato, a Subbiano (AR) il blitz dei Carabinieri, che ha permesso di trarre in arresto Costantino Salcone, 39 enne originario della provincia di Foggia.

Frau, che è l’uomo che ha materialmente esploso i cinque colpi di pistola, rimane da ricercare. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Varese, hanno assicurato un altro dei colpevoli alla giustizia, mentre continuano le ricerche della persona che ha sparato attorno al quale il cerchio si stringe sempre di più con la cattura e l’individuazione dei fiancheggiatori.

Nell’operazione risultano coinvolte altre persone la cui responsabilità è al vaglio della magistratura di Arezzo che, secondo quanto ricostruito, hanno assicurato ospitalità ai due fuggiaschi.

21 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi