Politica

Comi (Pdl): stop alle occupazioni abusive. Milano è il modello

L'eurodeputata Lara Comi

L’eurodeputata Lara Comi

Presa di posizione sulle occupazioni da parte del vicecoordinatore del Pdl lombardo ed europarlamentare Lara Comi: “E’ giunto il tempo di dire basta al pluridecennale rito delle occupazioni abusive di edifici pubblici e privati che a macchia di leopardo caratterizzano le città dell’intera Penisola, da Milano a Palermo. Questa è l’Italia che  ancora aspetta di essere smacchiata, obiettivo che dovrebbe trovare un’ampia convergenza trasversale ma che più spesso accoglie silenzi omertosi, incomprensibili distinguo, e un vano giustificazionismo”.

Continua la Comi: “Ho firmato pertanto con convinzione la petizione online di appoggio al Rettore dell’Università Statale (http://www.activism.com/it_IT/petizione/solidariet-al-rettore-della-statale-di-milano-e-fine-delle-occupazioni-abusive/43950) che ha fatto sgomberare i locali ex-Cuem (nella sede di Lettere-Filosofia in via Festa del Perdono), occupati da un anno da un gruppo di anarchici e che ora sono stati nuovamente rioccupati. Sono perfettamente d’accordo nel chiedere che tutte le Autorità competenti intervengano  con decisione  per porre fine a tutte le occupazioni abusive messe in atto da gruppi spesso vicini a centri che si definiscono ‘sociali’ senza che si capisca quale sia il beneficio ‘sociale’ per i cittadini”.

“Milano – sostiene Comi  – è purtroppo un modello di questo deleterio fenomeno delle occupazioni abusive che si traduce in un grave danno economico a carico del patrimonio pubblico e privato. E non si capisce perché questi occupanti siano gli unici a potere violare impunemente il codice penale, che tutela la proprietà, a non rispettare la legge, le regole di sicurezza, a non pagare le tasse in  luoghi e stabili di cui si prende il possesso illegalmente e trasformati, sempre illegalmente, a proprio uso e consumo. Tanto più che questo rito è spesso accompagnato da situazioni violente, condito da minacce e prevaricazioni. Mi chiedo come sia possibile che si tollerino oggi queste ‘zone franche’ che si sono anche caratterizzate talora per pericolose contiguità con frange più radicali”.

20 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Comi (Pdl): stop alle occupazioni abusive. Milano è il modello

  1. gennaro il 27 luglio 2013, ore 12:30

    A Milano ci sono migliaia di case di proprietà del comune sfitte da anni perchè troppo piccole perciò non assegnabile è tutti se ne fregano sia aler cche comune poi quando qualche povero disgraziato le occupa ecco che si muovono prefettura politici di tutte le razze addirittura pezzi grossi del pdl ma la smettete di fare propaganda inutile tanto quelle case rimarranno sempre riscaldate è vuote e le migliaia di senza tetto in attesa state ancora li a chiacchierare mentre la guerra dei poveri è già iniziata è fate attenzione che la rabbia dei poveri ha sempre rovesciato i governi di tutto il mondo.

Rispondi