Varese

Navigazione Lago di Varese, per il troppo successo ha dovuto raddoppiare

La presentazione della navigazione del Lago di Varese

La presentazione della navigazione del Lago di Varese

Sempre più diversificata e mirata con intelligenza la promozione del territorio da parte dell’Agenzia del turismo della provincia di Varese. Iniziative che, come in questo caso, uniscono riscoperta di una tradizione locale e capacità di fare marketing territoriale, guardando ai residenti, ma puntando soprattutto sul turismo. Questa mattina, a Villa Recalcati, è stata rilanciata la navigazione sul Lago di Varese, una proposta che lo scorso anno, in occasione della prima edizione, ha incontrato grande favore da parte dei tanti, oltre 1200, che sono riusciti a salire sul battello Viscontea, ma anche di tutti coloro che non erano riusciti a partecipare.

Quest’anno, come ha spiegato il direttore dell’Agenzia Paola Della Chiesa, “visto il successo dell’anno scorso, si raddoppia”. Raddoppiano i battelli (uno con 24 posti e uno con 15 posti) e i punti di partenza degli itinerari, la Schiranna di Varese e Gavirate. Anche gli itinerari sul Lago di Varese si differenziano, con la possibilità di optare per la vera e propria crociera e oppure per percorsi più brevi. L’iniziativa partirà sabato 18 maggio e si concluderà il 13 ottobre, e da metà giugno ci sarà anche una guida bilingue che illustrerà le bellezze delle sponde lacuali. E, fondamentale novità, che eviterà problemi e litigi, ci si deve prenotare: per info e prenotazioni 02.92273118. Unico stop al servizio, che si ripeterà il pomeriggio di ogni sabato e tutta la domenica, in occasione del grande evento sportivo dei Mondiali di Canottaggio dal 5 all’8 settembre.

Lo dice chiaro Dario Galli, presidente dell’Agenzia oltre che commissario straordinario della Provincia di Varese. “Lo scorso anno è stata un’iniziativa sperimentale, ma è servita a rilanciare un’antica consuetudine, legata nel 1912 ad esigenze di trasporto pubblico, mentre oggi riguarda il turismo”. Il tutto valorizzando una bellezza del territorio come il Lago di Varese. E’ invece Paola Della Chiesa, dinamico direttore dell’Agenzia del turismo, a richiamare i dettagli di questa “seconda edizione” della navigazione sul lago varesino. la Della Chiesa ricorda che i tragitti sono dalla Schiranna all’Isolino Virginia e ritorno (con fermata su richiesta a Bodio Lomnago, e da Gavirate all’Isolino Virginia e ritorno (con fermata su richiesta a Biandronno). Itinerari incantevoli a prezzi accessibili: da gavirate si spende 8,50 euro, dalla Schiranna 10, e la crociera completa 12 euro. Sempre con riduzioni per i più piccoli. “Abbiamo cercato – dice la Della Chiesa – di rispondere alle esigenze più diverse, da quelle delle famiglie a quelle dei gruppi organizzati”.

Un’iniziativa che certamente registrerà il successo dello scorso anno. Anche se resta ancora un problema aperto, come ammesso dall’assessore alla Promozione del territorio del Comune di Varese, Sergio Ghiringhelli, l’Isolino Virginia, sito Unesco, dato che ancora non è chiaro come e quando sarà riaperto il ristorante. Consensi unanimi per l’iniziativa da parte della consigliera comunale di Gavirate, Broggini, e da parte di Fabio Debellini che questa mattina rappresentava il gruppo UBI Banca Popolare di Bergamo.

 

 

 

16 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Navigazione Lago di Varese, per il troppo successo ha dovuto raddoppiare

  1. giovanna venturini il 19 maggio 2013, ore 17:39

    fa piacere sentire che la nostra città punta sul turismo. Complimenti1

Rispondi