Economia

Husqvarna, Comi (Pdl): un’operazione irresponsabile e speculativa

L'europarlamentare Lara Comi

L’europarlamentare Lara Comi

Duro intervento di Lara Comi, coordinatore provinciale del Pdl di Varese ed europarlamentare, sulla incredibile vicenda dell’azienda Husqvarna. “La vicenda Husqvarna ha in sé qualcosa di sconcertante e rimanda a un’irresponsabilità aziendale. Perché non è possibile che l’austriaca Pierer Industrie, a meno di 4 settimane dal rilevamento dell’azienda dal gruppo Bmw, abbia messo in cassa integrazione straordinaria 212 dei 240 lavoratori. E oggi si appresti alla chiusura dello stabilimento senza alcun dialogo proficuo con le parti sociali”.

Continua l’europarlamentare Pdl: “Questa è un’operazione speculativa e non industriale. Mi aspetto che il governo intervenga, non si può assistere impassibili di fronte a un’emorragia del settore manifatturiero nella provincia di Varese, a un ‘furto’ continuo del made in Italy magari per delocalizzare in India o altrove”.

“Sono vicina e solidale con i lavoratori in questo momento drammatico e alle loro famiglie – dichiara la Comi -. Mi aspetto che le istituzioni non li lascino soli e ci sia un’azione di squadra a sostegno. Non si tratta di ostacolare il libero mercato, ma in un periodo di crisi drammatica come l’attuale serve anche rispettare e difendere un’etica del lavoro, visto che è  a fondamento della nostra Repubblica, come recita il primo articolo della Costituzione”.

10 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi