Varese

Expo, Angelini: accogliamo a braccia aperte chi vorrà lavorare con noi

expo (2)Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera di Enrico Angelini, assessore comunale a Famiglia e Persona, relativa ad un articolo di Varesereport che riguardava il lancio del progetto dell’assessorato di Angelini sul fronte Expo:

 

Caro Direttore,

la ringrazio per aver dato spazio nei giorni scorsi al progetto “Expo – Scuola – Famiglia”. Da molto tempo infatti mi appassionano sia il tema “Expo” sia il dibattito che ruota attorno a questo grande evento che si svolgerà nel 2015 a due passi da casa nostra.

Credo che Expo 2015 sarà un avvenimento di straordinaria importanza non solo per gli indotti infrastrutturali ed economici che ne deriveranno, ma anche, e soprattutto, per il confronto planetario che avverrà su progetti, metodologie, contenuti riguardanti qualcosa che sta a cuore a tutti noi: gli stili di vita e  la qualità del nostro rapporto con l’alimentazione e con l’ambiente circostante.

Il progetto dell’Assessorato a Famiglia e Persona, che abbiamo presentato qualche giorno fa, carico di energia e ricco di proposte, ha come focus gli aspetti educativi; collegati al grande evento del 2015; esso dunque è dedicato a scuola e famiglia, non invade altri campi (ad esempio quello dell’impresa) ed è attento a non occupare spazi altrui.

I partner coinvolti sono numerosi e importanti: una rete al momento composta da tutti i soggetti che sono venuti a presentare progetti finalizzati a questo ambito e da altri che hanno manifestato apertamente il desiderio di contribuire con idee e lavoro (gratuito) al percorso specifico che questo assessorato stava sviluppando.

Nessuno di coloro che si è fatto avanti è  stato escluso, anche a treno avviato, ed altri potranno ancora unirsi a noi se lo vorranno.

Caro direttore, credo che si possa riconoscere che nel lavoro di questi anni il metodo usato sia stato sempre quello dell’inclusione e mai dell’esclusione, valorizzando le proposte pervenute senza badare a colori politici o “magliette” varie. Lei sa che il mio motto è “da soli si corre forse più veloci, ma insieme si va certamente più lontano”.

Anche al marketing è stato così, e all’epoca trasformammo un’idea dell’amica Nicoletta Romano in un progetto che ricevette un finanziamento, piccolo ma utile per dare avvio a “Varese Green City”. Ma ora questo nuovo progetto per le scuole e i bambini della nostra città non ha nulla a che vedere con “Varese Green City”  di cui si occupano altri.

In “Expo – Scuola – Famiglia” tutti coloro che vogliono dare un apporto sono accolti a braccia aperte. Il rispetto reciproco e il bene comune sono i benvenuti a bordo. Diamoci da fare, insieme, per non negare a Varese questa opportunità. Le polemiche, per favore, lasciamole ferme alle stazioni.

Un cordiale saluto a lei e ai lettori.

Enrico Angelini

Assessore Famiglia, Persona e Università

 

7 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Expo, Angelini: accogliamo a braccia aperte chi vorrà lavorare con noi

  1. carlotta il 7 maggio 2013, ore 20:35

    Ma è stato fatto un bando o un avviso pubblico, o con le priorità decise dai rappresentanti dei cittadini di Varese o tipo un “concorso di idee”?. Altrimenti bisognerebbe… (chi lo sa, senza pecunia, ma senza pecunia?… magari non interessa a nessuno, oppure?). Si fa ancora in tempo (assessorato per assessorato o tutti insieme, insieme progettando).

Rispondi