Varese

Festa di S. Vittore, il pallone brucia con difficoltà. Ed è brivido in basilica

Il rito del faro alla basilica di San Vittore

Il rito del faro alla basilica di San Vittore

Una Festa di San Vittore dei centenari. Un lungo programma, quella della giornata dedicata al patrono di Varese, che da sempre unisce momenti civili e religiosi. Un appuntamento organizzato ogni anno dalla Famiglia Bosina, come sempre presieduta dalla dinamica Felicita Sottocasa Barlocci, che aveva avuto una anticipazione, sabato, in piazza Repubblica, con esibizioni musicali, angolo per i più piccoli, banco gastronomico. E un solerte occhio d’attenzione della polizia, chiamata dagli organizzatori, verso alcuni frequentatori della piazza.

Ma la festa di San Vittore ha conosciuto il suo clou al momento della cerimonia per la consegna di riconoscimenti e onoreficenze. In Salone Estense, alla presenza di diverse autorità, è stata consegnata la Girometta d’Oro a Claudio Castiglioni, presidente del Palace Hotel, che quest’anno compie 100 anni di vita. Cento anni di attività premiati anche nel caso del riconoscimento assegnato alla Ditta si strumenti musicali Molteni. Infine due Stelle al merito del lavoro per Angelo Buzzetti, 33 anni di servizio presso l’Alena Aermacchi, e per Elisabetta Brumana, 33 anni di servizio alla Telecom.

Dopo i riconoscimenti, un corteo storico è partito da Palazzo Estense per raggiungere piazza San Vittore, dove, prima della cerimonia religiosa, si è esibito il gruppo degli Sbandieratori di Fenegrò. In basilica la funzione religiosa, celebrata dal prevosto monsignor Donnini, si è aperta con l’antico rito del faro: un pallone imbevuto di alcol che viene incendiato. Il fuoco si è impadronito del pallone lentamente, con grande difficoltà, e un brivido ha percorso la basilica. La lentezza con cui il pallone ha preso fuoco non è di buon auspicio per la città. Un fatto rimarcato anche dal prevosto al momento dell’omelia: “Ci si è messo anche il pallone a dirci che le cose non sono così rosee”.

 

 

FOTO

5 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi