Varese

Tribute to Casiraghy, l’attesa serata-omaggio di Estro-Versi

Alberto Casiraghy

Alberto Casiraghy

Un nuovo evento organizzato dall’associazione culturale Estro-Versi con la collaborazione del Centro Gulliver e del Comune di Varese,  e con il patrocinio della Provincia di Varese, nell’ambito del cartellone “Color-Arti – l’arte colora la vita”. E’ l’evento legato al colore arancione, in programma, presso la Sala delle Carrozze al Centro Gulliver, sabato 4 maggio, alle ore 21.

L’evento si articola in due momenti diversi: Alberto Casiraghy “L’aforisma vivente” presentato da Gaetano Blaiotta e Giuliano Zosi “La poesia sonora” presentato da Vincenzo Di Maro. In sala verrà allestita la mostra di scultura  “La poetica del corpo” di Veronica Mazzucchi. Con il gentile intervento della poetessa Maria Elena Danelli, il pianista Danilo Blaiotta, il sassofonista Riccardo Bianco. Presenta Sara Pennacchio.

Gaetano Blaiotta artista poliedrico (pittore, poeta, performer, organizzatore di eventi presso la splendida Casa nel Giardino di Casalzuigno) presenta l’amico Alberto Casiraghy, musicista, illustratore, autore di aforismi, poesie e opere d’arte, tipografo ed editore artigianale, inventore delle raffinate Edizioni Pulcinoelefante (fondata nel 1982)  oltre 8000 titoli pubblicati, tiratura limitatissima (la tiratura massima è di 30 copie), realizzati con caratteri mobili in piombo assieme agli autori e agli artisti, stampati su carta hahnemuhle (una carta pregiatissima prodotta in Germania) con un’antica pressa.

I testi sono sempre verità fulminanti (accompagnati da un acquarello, un’incisione, una foto, un collage o un’opera visiva). In catalogo ci sono artisti affermati (Allen Ginsberg, Ezra Pound, Samuel Beckett, Jean Cocteau, Elio Pagliarani, Giorgio Manganelli, Fernanda Pivano , aforismi e poesie  di Alda Merini per il quale Alberto Casiraghy ha stampato un migliaio di titoli)e anche  perfetti sconosciuti. Di lui Vanni Scheiwiller, ha detto: “è il panettiere degli editori: l’unico che stampa in giornata“. Come scrittore di aforismi Alberto Casiraghy ha pubblicato numerosi libri e lui stesso è un aforisma vivente. ” “Scrivo aforismi perché i pensieri lunghi si accavallano l’uno sull’altro.”- afferma. Durante la serata Gaetano interpreterà la perfomance “Il volo” da Novantottesima Avenue (Testi di Alberto Casiraghy) e sarà magistralmente accompagnato dal pianista Danilo Blaiotta e dal sax di Riccardo Bianco. Alcuni aforismi tratti dalla raccolta “Squitti”77 aforismi quieti ed inquieti (con disegni di John Giallo ed edito presso Bellavite, editore in Missaglia) verranno interpretati dalla poetessa Maria Elena Danelli. In sala verrà allestita un’esposizione dei librini di Edizioni Pulcinoelefante.

Altro protagonista della serata sarà il maestro Giuliano Zosi presentato dallo scrittore Vincenzo Di Maro. Giuliano Zosi è compositore e poeta sonoro di fama internazionale, è stato professore di Composizione al conservatorio Verdi di Milano. È  Direttore artistico della sezione musica dell’Associazione Milanocosa di Milano. All’interno dell’associazione Zosi si adopera alla promozione di un nuovo incontro tra poeti e musicisti. Nel 2012 è vincitore del Premio Franz Liszt per pianisti-compositori, a Bellagio (Lago di Como), organizzato dal Centro Musica Contemporanea di Milano, con premiazione alla Fondazione Rockefeller). Oltre alla composizione musicale si è dedicato alla Poesia Sonora: arte della comunicazione attraverso il suono della voce, dove è entrato in campo internazionale, nei Festivals. Alla base della ricerca di Zosi nella Poesia Sonora, vi è il suo radicale programma, esattamente in linea con la produzione musicale, di dedicarsi alla ricerca del linguaggio dell’inconscio, il viaggio o il passaggio dalla regione del conosciuto a quello dello sconosciuto; la dialettica del detto e del non detto. Tra i fondatori del gruppo di poesia sonora “Baobab” autore di numerosi saggi e opere musicali proporrà al pubblico varesino il “Bunga bunga party” e “Poesia atomica”.

In sala verrà inoltre allestita la mostra “La poetica del corpo” che ha accompagnato Color-Arti in diversi eventi. Questo perchè il linguaggio estetico che Veronica esprime ben accompagna il concetto dell’arte che colora la vita. Veronica si fa promotrice del concetto di terapia culturale ovvero la cura del corpo che parte dalla cura della mente. Si fa voce di un progetto atto a promuovere le terapie culturali in ambito di malattie croniche.

Ingresso libero con contributo volontario

1 maggio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Tribute to Casiraghy, l’attesa serata-omaggio di Estro-Versi

  1. Gaetano Blaiotta il 7 maggio 2013, ore 23:25

    Beh, intanto questa era l’ultima serata di EstroVersi, pubblica, dove molti Varesini avrebbero potuto accedere e partecipare. Ascoltare Giuliano Zosi, non provinciale, protagonista di una grande azione di poesia sonora, ha fermato il tempo. Delizioso… Tanti avrebbero potuto arricchirsi con le parole di un grande della semplicità: Alberto Casiraghy, da Osnago. Il suo lavoro e la sua poetica unica, il “Panettiere dell’Editoria”, dove migliaia di artisti , poeti e gente comune hanno trovato dimora nelle sue piccole edizioni. Grande Alberto… Una sala piena, ma probabilmente non basterebbe tutto uno stadio per contenere tutti gli autori del PulcinoElefante. Grazie ad EstroVersi per questo finale di una faticosa e importante Rassegna. Buona Cultura a tutti. – Gaetano Blaiotta

  2. Renzo carnio il 8 maggio 2013, ore 15:52

    Sempre attento preciso ed appassionato hai certamente contribuito al progetto Color-Arti di
    Sara non solo con.la tua presenza ma soprattutto con.il cuore . Bravo Gae un abbraccio

  3. rodrigo il 8 maggio 2013, ore 22:26

    Tutti bravi, meno uno…

Rispondi