Varese

Lega, 20 nuove tessere. Anche per l’espulso Max Ferrari

lega-bandiere1La Lega Nord Varese cresce sul territorio, apre nuove sezioni e aumenta i suoi effettivi, andando ad ingrossare le fila degli attivisti. Nell’ultima seduta della segreteria provinciale sono stati infatti ben 20 le delibere per altrettanti nuovi militanti.

Tra questi anche alcuni espulsi negli anni passati tra i quali spicca il nome di Max Ferrari, classe 1971, giornalista, militante leghista dal 1989, nel 2002 direttore del TG Nord di Tele Padania ed espulso dal movimento nel 2006 dopo l’irruzione con una trentina di militanti dissidenti leghisti nel “quartier generale” di via Bellerio per contestare parte della dirigenza di allora. Oggi Max Ferrari rientra formalmente nella Lega (anche se di fatto la sua attività è ripresa nel 2010) e l’iter di riammissione sarà completato con l’approvazione e il rilascio della sua tessera da parte del segretario della Lega Lombarda Matteo Salvini.

“Nel movimento registriamo un aumento delle richieste di partecipazione militante, segno che la Lega continua ad attirare la gente grazie ai suoi obiettivi e ai progetti proposti dal segretario Maroni: Macroregione e trattenimento di almeno il 75% delle tasse in Lombardia su tutti – dichiara il segretario provinciale Matteo Bianchi -. Un altro aspetto non trascurabile, oltre ai nuovi militanti, è il rientro di chi a suo tempo aveva subìto delle espulsioni. Questo perchè la Lega tende a includere, non escludere. Di certo non possiamo tollerare chi per acquisire posizioni di potere o perseguire interessi personali tende a creare tensioni e fomentare divisioni interne. Oggi la Lega si trova nella posizione di dovere dare risposte concrete ai cittadini e non ha tempo di occuparsi di certe piccolezze. Ma proprio la riammissione dei militanti espulsi dimostra che chi è capace di  comprendere gli errori commessi, riavvicinarsi al movimento lavorando per obiettivi comuni e compiere il suo percorso su basi nuove può ritrovare spazio in un movimento che sempre tende a includere chi vuole seriamente lavorare”.

 

26 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Lega, 20 nuove tessere. Anche per l’espulso Max Ferrari

  1. Ezio Aletti il 26 aprile 2013, ore 16:37

    Matteo Bianchi, pensa piuttosto a far pagare il giusto nei comuni dove amministrate….a Varese ci siete da 20 anni e ci sono le tasse locali più alte d’Italia, per non parlare dei coefficienti delle tariffe sui rifiuti urbani per le industrie a Varese sono il doppio dei massimi ammessi dalla legge Ronchi…..

  2. Ezio Aletti il 26 aprile 2013, ore 16:43

    dimenticavo…Varese culla della lega è la provincia col maggior incremento della disoccupazione in lombardia…al di là della crisi, anche in questo la Lega ha le sue responsabilità….in 20 anni non avete realizzato nulla, se non i cartelli stradali in padano…

Rispondi