Politica

Terremoto nel Pd, si dimette il segretario Bersani

Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani

Dopo i due giorni di imboscate e di improvvisi cambi di marcia, che si sono conclusi con la bocciatura di Romano Prodi, sulla strada del Quirinale cade il segretario nazionale del Pd, Pierluigi Bersani. Davanti all’assemblea dei grandi elettori del Pd, Bersani ha rassegnato le dimissioni: “Chi mi ha portato fin qui si assuma le proprie responsabilità. Le mie dimissioni saranno operative un minuto dopo l’elezione del presidente della Repubblica”.

Davvero amareggiato, il segretario Bersani: “Abbiamo preso una persona, Romano Prodi, fondatore dell’Ulivo, ex presidente del Consiglio, inviato in Mali, e l’abbiamo messo in queste condizioni. Io non posso accettare il gesto gravissimo. Questo è troppo”.

 La scelta di Bersani era stata anticipata dalle dimissioni di un altro autorevole esponente del vertice Pd, il presidente Rosi Bindi. “Il partito ha dato cattiva prova di sè – ha dichiarato la Bindi -, ma la responsabilità non è mia: non sono stata direttamente coinvolta nelle scelte degli ultimi mesi”.

20 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “Terremoto nel Pd, si dimette il segretario Bersani

  1. ombretta diaferia il 20 aprile 2013, ore 09:39

    “Ricominciamo a sognare e a raccontare i nostri sogni. Da oggi.” consiglia Lello Voce…

    personalmente vado in “pellegrinaggio” nella “dotta, rossa e grassa”. proprio oggi!

    poi passo a farmi “benedire” a Reggio Emilia da un paio di “sacerdoti” della cultura civile.

    infine, torno nell’ultima landa del profondo nord e parto con gli ultimi passi della rivoluzione silenziosa diffusa…

    sperando che Rodotà o Boldrini, da domani siano gli ultimi presidenti eletti da questi imprenditori della politica che mi hanno rubato il futuro.
    nel passato!

  2. GIO il 22 aprile 2013, ore 12:05

    Come sempre commenti oscuri e indecifrabili, come il nome dell’autrice. Chi li capisce e’ bravo!

  3. a.g. il 22 aprile 2013, ore 15:34

    Sù dai, sforzati un po’…

  4. ombretta diaferia il 22 aprile 2013, ore 15:51

    cosa sarebbe oscuro ed indecifrabile nel mio nome, mi scusi?
    per il resto disponibile a spiegare la scrittura a lei altrettanto oscura ed indecifrabile…

Rispondi