Politica

Raduno skinhead, l’allarme dell’Anpi provinciale di Varese

Raduyno skin in provincia di Varese

Raduno skin in provincia di Varese

Un evento di richiamo per tutta una serie di realtà di estrema destra è previsto per oggi 20 aprile sul territorio provinciale. Si tratta di un concerto con la partecipazione di alcuni gruppi musicali, ma è risaputo che oggi 20 aprile sia anche la data del compleanno di Adolf  Hitler. Un evento, che non è chiaro dove si svolgerà, che porta la presidenza provinciale dell’Anpi di Varese a reagire con fermezza e a rivolgersi, allarmata, ”alle autorità competenti, politiche, istituzionali e di pubblica sicurezza, affinché non si offra alcuna autorizzazione, ove richiesta, a simili eventi e nemmeno siano tollerate provocazioni ed apologia del passato regime, apologia vietata dalla Costituzione e dalla legge italiana”.

Continua l’Anpi nel suo comunicato stampa: “E’ noto alla scrivente Associazione come l’evento, annunciato per canali interni all’ambiente della destra estrema, si configuri come l’ennesimo momento di proposizione di ideologie non solo antidemocratiche e sconfitte con le lotte di Liberazione dei popoli europei, ma portatrici di culture razziste e violente, rilanciate dietro il paravento di incontri musicali, in occasione di date per quel mondo simboliche, quali il genetliaco del fu capo del nazismo”.

“Il fatto che vecchi cascami di quel mondo ancora si ritrovino intorno a queste occasioni – sottolinea l’Anpi – non sarebbe motivo di preoccupazione, ma semmai di commiserazione per la pochezza culturale espressa, se non fosse che, in una fase di crisi socio-economica che coinvolge soprattutto le generazioni più giovani, il silenzio e l’eventuale accondiscendenza rischiano di consentire spazi di propaganda che potrebbero attrarre persone sensibili ad alternative demagogiche e populiste”.

La presa di posizione dell’Anpi di Varese si conclude: ”Il fatto che simili episodi siano proposti pochi giorni prima della celebrazione del XXV Aprile, Festa della Liberazione, chiama ad un rinnovato impegno di testimonianza democratica e di approfondimento dei valori della Resistenza e della Costituzione”.

 

20 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi