Varese

Liala protagonista in Biblioteca. E il Comune si tinge di rosa

Liala

Liala

Appuntamento con una delle autrici più prestigiose di una letteratura di genere, il romanzo rosa. Giovedì 18 aprile, alle ore 18, alla Biblioteca Civica in via Sacco a Varese, si svolgerà la presentazione del libro “Liala. Una protagonista dell’editoria rosa tra romanzi e stampa periodica”, un volume curato  da Luisa Finocchi e Ada Gigli Marchetti e pubblicato da Franco Angeli Editore.

Liala in realtà si chiamava Amalia Liana Negretti Odescalchi Cambiasi, era nata a Carate Lario, il 31 marzo 1897  ed è morta a Varese, 15 aprile 1995. Ha scritto per anni libri che hanno incantato e an­cora incantano un pubblico sterminato; anche per questo è importante che il mondo accademico abbia cominciato a dedicarle un’attenzione adeguata, prendendo in esa­me con impegno critico le ragioni di un tale successo.Perché di autrici di romanzi rosa ce ne sono state tante, ma di Liala ce n’è una sola; e se ha trionfato su tutta la concorrenza, qualche motivo deve pur esserci.

Questo volume raccoglie saggi di studiosi provenienti da discipline diverse – dalla letteratura alla storia, alla linguistica – per cercare di comprendere le ragioni di un consenso che, a partire dagli anni Trenta, ha continuato a rinnovarsi ininterrottamente fino ai nostri giorni.

Alla presentazione varesina interverranno Ada Gigli Marchetti (Università degli Studi di Milano) ed Enzo R. Laforgia (Istituto varesino “Luigi Ambrosoli”).

17 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi