Varese

Palaghiaccio da 10 milioni di euro, il Comune ci prova con il project financing

Un porogetto del "nuovo" Palaghiaccio

Un porogetto del “nuovo” Palaghiaccio

La giunta comunale ha deliberato oggi per il bando di project financing del Palaghiaccio, un mega-progetto da libro dei sogni: il suo costo sarà di 10 milioni di euro.

“Nei prossimi giorni – ha spiegato il vicesindaco Carlo Baroni – verrà pubblicato il bando di gara per la progettazione, realizzazione e successiva gestione dell’impianto. L’anno scorso abbiamo deciso la strada da intraprendere, con la scelta del tipo di intervento, vale a dire il rifacimento totale della piscina in modo da rendere regolare lo svolgimento delle partite agonistiche di pallanuoto, con una piscina da 25 metri per 18 di larghezza e 1,8 metri di profondità. In questo modo si possono disputare le partite per la serie C maschile e A femminile E’ prevista anche la creazione di una tribuna 200 posti”.

“Nel bando – precisa il vicesindaco – abbiamo indicato i criteri, per esempio quello importante per le tariffe di ingresso, con un tetto massimo di 6 euro per palaghiaccio e altrettanto per la piscina, e di 150 euro all’ora per le attività di gruppi o associazioni. Il Comune pagherà 200 mila euro, come cifra massima, per l’utilizzo, contro gli oltre 350 mila attuali tra l’impianto di via Copelli ed il Palaghiaccio. La piscina di via Copelli comunque resterà aperta e funzionante per tutto il 2014”.

Il bando resterà in pubblicazione 60 giorni, probabilmente già dalla fine di aprile: è stato predisposto dai Lavori Pubblici con l’Ufficio Sport e la supervisione, solo per la parte finanziaria.

 

9 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi