Varese

Piccola Fenice, è “antimoderno” il Morselli della Terziroli

Linda Terziroli

Linda Terziroli

Il Premio “Guido Morselli il genio segreto”  si sta imponendo, anno dopo anno, all’attenzione di pubblico e addetti ai lavori. Una iniziativa culturale promossa dal Comitato “Guido Morselli il genio segreto” e dal Centro di Cultura Creativa La Piccola Fenice, presieduti dal poeta e traduttore Silvio Raffo, e sostenuta con convinzione dalla Provincia di Varese, e con il patrocinio di Università degli Studi dell’Insubria, Comune di Gavirate, Università di Tor Vergata-Roma, Fondo Manoscritti dell’Università di Pavia, Biblioteca Civica e Comune di Varese, Ordine degli Architetti di Varese, Eco Museo dei laghi prealpini, Comune di Malnate, Museo Realini di Malnate, Liceo Classico Ernesto Cairoli di Varese e Istituto Superiore Galileo Galilei di Laveno Mombello.

Tra gli animatori che, dalla sua prima edizione, hanno sviluppato temi e iniziative del premio, c’è sicuramente Linda Terziroli, che si sta rivelando una seria studiosa dello scrittore nato a Bologna e morto suicida a Varese. Dopo studi e ricerche, la Terziroli si è impegnata a curare, insieme ad Alessandro Gaudio, il volume “Una rivolta e altri scritti” di Guido Morselli, pubblicato dalla casa editrice Bietti. La presentazione si terrà mercoledì prossimo 10 aprile presso la Piccola Fenice in via Caracciolo, 35, a Varese, alle ore 21.

Dalle prime prose giovanili sulla Grande Guerra alle riflessioni suuerra alle riflessioni su teologia e attualità, dagli articoli di giornale e critica letteraria alle lettere per la salvaguardia dell’ambiente, fino ai racconti, tra cui “Una rivolta”. I trentaquattro scritti morselliani raccolti nel volume curato dalla Terziroli testimoniano un’attenzione critica verso la contemporaneità e danno prova di un talento multiforme, capace di dedicarsi a differenti problematiche, tutte indiscutibilmente attuali.

La denuncia della tecnica, di un progresso che mette a ferro e fuoco l’ambiente, fanno di questo Morselli “antimoderno” e non allineato un testimone del nostro tempo. Si getta nuova luce sulla personalità e sul laboratorio dello scrittore “postumo” per eccellenza, che è diventato il simbolo di una rivolta inerme contro il sistema della cultura “ufficiale”, fatto di convenzioni e pregiudizi che riducono al silenzio chi fa eccezione, chi è libero pensatore.

8 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Piccola Fenice, è “antimoderno” il Morselli della Terziroli

  1. Ombretta Diaferia Abrigliasciolta il 8 aprile 2013, ore 20:52

    complimenti Linda Terziroli! non ci sarò ma non perché non apprezzi… manca solo il tempo “grande scultore”…

Rispondi