Roma

Marino stravince alle primarie per il Campidoglio. Sfiderà Alemanno

 

Ignazio Marino

Ignazio Marino

Le primarie per il Campidoglio hanno avuto un vincitore assoluto: è il medico Ignazio Marino, che avrebbe avuto un consenso tra il 54 e il 58%, distaccando decisamente il giornalista David Sassoli, fermo tra il 24 e il 28%.

Ancora più ridotto il consenso per Paolo Gentiloni, tra l’8 e il 12%. È la prima fotografia dei risultati delle primarie per il sindaco di Roma a seggi appena chiusi, fornita dagli exit poll realizzati durante la giornata dalla società Tecné. Sassoli poco dopo le 21 ha telefonato a Marino per fargli i complimenti. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha affidato i suoi auguri a Twitter.

Toccherà dunque al senatore-chirurgo sfidare alle Comunali del 26 e 27 maggio il sindaco uscente Gianni Alemanno, il grillino Marcello De Vito, l’imprenditore Alfio Marchini e l’indipendente di sinistra Sandro Medici.

L’affluenza si è attestata fra 100 e 102 mila elettori sui 223 seggi. Per quanto riguarda gli altri tre sfidanti, percentuali assai basse: tra il 3 e il 6% per Gemma Azuni (Sel), tra il 2 e il 4 per l’ex assessore provinciale Patrizia Prestipino e tra l’1 e il 3% per il giovane del Psi Mattia Di Tommaso.

7 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Marino stravince alle primarie per il Campidoglio. Sfiderà Alemanno

  1. Alessandra Bollini il 7 aprile 2013, ore 22:53

    una bella notizia

  2. tiziano GENOVESI il 8 aprile 2013, ore 00:55

    La scelta migliore

Rispondi