Varese

L’ex sindaco leghista Fumagalli condannato a quattro anni

Aldo Fumagalli

Aldo Fumagalli

Dopo un processo di sette anni e mezzo, l’ex sindaco di Varese Aldo Fumagalli è stato condannato a quattro anni. I reati contestati all’ex primo cittadino leghista sono il peculato e la concussione per induzione (319 quater). La Procura aveva chiesto sei anni. No del tribunale alle attenuanti generiche, sì alla interdizione dai pubblici uffici per 5 anni.

Fumagalli è stato assolto dall’accusa di peculato per avere concesso indebitamente una casa comunale. Per il tribunale è invece colpevole per l’indebito uso di auto blu di Palazzo Estense per trasportare amiche (peculato), così è colpevole in altri due capi di imputazione per “induzione indebita a dare o promettere utilità”.

L’ex sindaco, alla sentenza, si è detto convinto che si tratti di “una sentenza già scritta, da sette anni sono oggetto di una persecuzione”, ha commentato l’ex primo cittadino di Varese, che si è detto convinto che in Appello le cose andranno diversamente.

4 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “L’ex sindaco leghista Fumagalli condannato a quattro anni

  1. MP il 5 aprile 2013, ore 00:08

    Io conosco il caso, e posso assicurarvi che alcune persone ci hanno ricamato sopra….
    Il sindaco è stato coinvolti in questo caso per vendetta.

  2. ombretta diaferia il 5 aprile 2013, ore 05:33

    già il solito complotto…

  3. giovanni dotti il 5 aprile 2013, ore 19:04

    Non entro nel merito di questa squallida vicenda. Esprimo pero’ il mio rammarico per esser stata la mia Citta’ cosi’ mal rappresentata dalla Lega negli ultimi anni. Auspico che gli uomini eletti a cariche pubbliche si comportino sempre con quella dignita’ e onesta’ che il ruolo comporta.

Rispondi