Politica

La deputata Pd Gadda: il governo intervenga subito per Sea Handling

La deputata varesina del Pd Maria Chiara Gadda

La deputata varesina del Pd Maria Chiara Gadda

Il governo deve fare tutto il possibile per evitare l’epilogo drammatico, sul piano strategico e occupazionale, della crisi di Sea Handling, la società che gestisce i servizi a terra degli aeroporti di Malpensa e Linate: lo afferma la neodeputata varesina del Partito democratico Maria Chiara Gadda, in un’interrogazione urgente, con risposta scritta, rivolta, insieme con altri parlamentari lombardi, al ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera e al ministro per gli Affari europei Enzo Moavero Milanesi.

Sui lavoratori della società controllata dalla Sea pende la minaccia di un ipotizzato piano di smantellamento che prevederebbe il taglio di 739 degli attuali 2.392 dipendenti a tempo pieno, la costituzione di una Newco, con la rinegoziazione al ribasso del 10% dei contratti di lavoro per i riassorbiti, la riduzione dei servizi forniti e la vendita della stessa società mediante una trattativa in esclusiva senza alcun bando pubblico.

Il rischio di un rigetto da parte della Commissione europea della richiesta di sospensiva e del conseguente obbligo di dare corso alla restituzione a Sea spa dei 359 milioni 644mila euro più interessi ricevuti tra il 2002 e il 2010 e del conseguente fallimento del ramo handler hanno indotto l’onorevole Gadda a sollecitare il governo a porre in atto in sede europea, d’intesa con gli enti territoriali interessati, tutte le iniziative possibili per un esito positivo della grave situazione.

“Ho aderito a questa iniziativa parlamentare – dice Maria Chiara Gadda – perché ritengo questa vicenda cruciale per la nostra provincia. Mi sento particolarmente vicina ai lavoratori e alle loro famiglie che vivono questo momento con preoccupazione e incertezza verso il loro futuro, soprattutto in un momento in cui la situazione di crisi generale non permette di trovare altre prospettive e agli enti locali che stanno vivendo la vicenda con preoccupazione ,considerato l’enorme problema sociale che si potrebbe aprire. Esistono responsabilità gestionali e politiche che non possono essere pagate dai soggetti più deboli ed esposti”.

3 aprile 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “La deputata Pd Gadda: il governo intervenga subito per Sea Handling

  1. Alessandra Bollini il 3 aprile 2013, ore 19:23

    stanno pensando ad altro

Rispondi